Pin Inps: guida per la richiesta online, revoca e differenza con Pin dispositivo

Non avete ancora un Pin Inps? Ecco come rimediare in maniera semplice e veloce e come fare per trasformare il Pin in Pin Inps dispositivo.

Pin Inps: guida per la richiesta online, revoca e differenza con Pin dispositivo

Al giorno d’oggi ogni cittadino dopo la maggiore età dovrebbe essere in possesso del Pin Inps; questo, infatti, è quel codice personale che consente l’accesso ai servizi telematizzati dell’Inps.

Eppure, nonostante sia stato introdotto molti anni fa, ci sono ancora molti italiani che non hanno il Pin Inps, oppure che non sanno come fare per richiederlo. Per non parlare poi di coloro che sono all’oscuro della differenza che c’è tra questo e il Pin Dispositivo dell’Inps.

Per chiarire tutti i dubbi in merito abbiamo deciso di scrivere una guida utile per tutti coloro che hanno necessità di accedere alla propria area personale sul sito dell’Inps ma non hanno il Pin per farlo.

Prima di vedere come richiedere il Pin Inps online, però, vi ricordiamo che c’è un’opzione alternativa per accedere ai servizi telematici offerti dall’Inps: il Sistema pubblico d’identità digitale, lo SPID (qui le informazioni per richiederlo).

Richiesta Pin Inps online

L’Inps (Istituto Nazionale di Previdenza Sociale) mette a disposizione dei propri utenti un codice Pin per accedere ai servizi online presenti sul sito.

L’obiettivo, in un’ottica di sempre maggiore autonomia, è quello di velocizzare le procedure che altrimenti sarebbero molto più lunghe e provocherebbero la congestione degli uffici presenti su tutto il territorio nazionale.

Ottenere il PIN Inps è molto semplice, ecco come fare. Il modo più veloce per richiedere il codice Pin prevede l’accesso al sito web dell’Inps.

Qualora ci fosse qualche impedimento, è possibile recarsi presso qualsiasi ufficio territoriale o chiamare il numero 803164 - da rete fissa - e lo 06164164, da cellulare: il personale addetto darà tutte le informazioni necessarie per procedere con la richiesta del codice Pin.

Tuttavia, il metodo consigliato per richiedere il Pin è quello online. Infatti, con pochi semplici passi otterrete il vostro Pin con cui accedere ai servizi online dell’Inps.

Ecco nel dettaglio tutte le indicazioni per fare la richiesta una volta andati nell’area dedicata presente sul sito dell’INPS:

  • cliccare sul tasto “Richiedi Pin”;
  • inserire il proprio codice fiscale e scegliere tra la residenza italiana o estera;
  • compilare la richiesta inserendo i propri dati anagrafici, il numero telefonico e una email valida;
  • inviare la domanda;
  • nel caso in cui la richiesta sia stata compilata correttamente riceverete questo messaggio che indica l’esito positivo: “La Sua richiesta e’ stata presa in carico, a breve riceverà la prima parte del Pin ad uno dei contatti da lei specificato (mail o cellulare); la seconda parte le sarà spedita all’indirizzo di residenza comunicato”;
  • come specificato nel messaggio, entro due settimane riceverete sul numero di cellulare indicato (o sulla mail) le prime 8 cifre dell’Inps Pin;
  • successivamente un incaricato dell’Istituto vi contatterà per chiedervi la conferma dei dati personali;
  • se tutto andrà correttamente entro pochi giorni riceverete una lettera con la seconda parte del codice segreto;
  • dopo che avrete completato il Pin dovrete accedere ai servizi online, e inserire il codice segreto (le prime 8 cifre sono quelle ricevute sul cellulare) e il codice fiscale;
  • a questo punto il sistema vi chiederà di cambiare il Pin provvisorio con un altro definitivo da 8 cifre che dovrete utilizzare per tutti gli accessi futuri;
  • dopo che avrete completato queste procedure sarete pronti per accedere alla vostra area riservata.

Nel caso qualcosa non dovesse andare a buon fine, il servizio di Contact Center rintraccerà l’utente che ha fatto richiesta a uno dei recapiti lasciati al momento della richiesta online. Questi recapiti verranno utilizzati dall’Inps anche nei casi di smarrimento o di ripristino del codice Pin.

In occasione di particolari campagne di comunicazione, è possibile che la prima parte del Pin arrivi per posta. In questo caso si dovrà procedere all’attivazione del Pin attraverso la procedura indicata sul sito (clicca qui), e utilizzando i dati della propria tessera sanitaria.

Il Pin inizialmente sarà sempre di sedici cifre, solo dopo l’attivazione si dovrà provvedere alla conversione per accedere ai servizi online dell’INPS e ai benefici economici a cui si ha diritto.

A cosa serve il Pin Inps?

Attraverso il sito web è possibile accedere a molti servizi. L’elenco completo è consultabile cliccando qui.

Tra i servizi online disponibili ci sono:

  • la gestione del proprio fondo pensionistico;
  • la compilazione dei moduli per la dichiarazione dei redditi;
  • la richiesta di invalidità civile;
  • l’invio della domanda di disoccupazione.

Uno dei servizi più in voga in questo momento è La Mia Pensione, che serve a calcolare online l’importo della propria pensione secondo le norme vigenti.

Tuttavia, per poter effettuare una domanda telematica, come ad esempio per la Naspi, dovrete trasformare il Pin in un Pin dispositivo Insp. Ecco come fare e quali sono le differenze.

Come trasformare Pin Inps in Pin Dispositivo

Il Pin Inps dispositivo è il codice segreto che dovrete utilizzare per richiedere le prestazioni di natura economica. È molto semplice riceverlo, poiché basta trasformare il Pin ordinario ottenuto tramite il Contact Center o il servizio online.

Nel dettaglio, per fare la trasformazione dovete cliccare qui e seguire queste indicazioni:

  • cliccare sul tasto “Vuoi il Pin dispositivo?
  • selezionare “Converti Pin”;
  • inserire i propri dati per l’autenticazione;
  • compilare il modulo in ognuna delle sue parti con le informazioni richieste;
  • stampare il modulo e firmarlo;
  • inviare la richiesta, allegando il documento di riconoscimento, facendo un fax al numero verde 800.803.164;
  • dopo qualche ora dovrebbe comparirvi un messaggio riguardo all’avvenuta conversione del Pin in dispositivo.


A questo punto il Pin Inps si è trasformato in Pin Dispositivo e potrete utilizzarlo, diversamente dal primo, non solo per le consultazioni ma anche per disporre dei servizi attivi dell’Istituto; ad esempio potrete utilizzarlo per la la richiesta di prestazioni a sostegno del reddito o anche per fare domanda di pensionamento.

Come revocare il Pin Inps

Chi vuole chiedere la revoca del codice Pin dovrà cliccare su questo link e inserire:

  • codice fiscale;
  • numero e scadenza della tessera sanitaria;
  • indirizzo email o PEC.

Se non avete la tessera sanitaria potete contattare il Contact Center dell’Inps chiamando al 803164 da numero fisso o allo 06164164 da cellulare. Se invece avete inserito correttamente tutti i dati, e compilato il codice di controllo con i 7 caratteri alfanumerici, dovete confermare i dati.

A questo punto riceverete un messaggio in cui vi viene comunicato che la vostra richiesta di revoca è stata accettata. Le istruzioni per completare la procedura, invece, vi saranno inviate per email.

Iscriviti alla newsletter "Lavoro" per ricevere le news su INPS

Argomenti:

Italia INPS

Condividi questo post:

Commenti:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.