Calcio, Liga: il giro d’affari vola a quasi 5 miliardi

La Liga spagnola nella stagione 2017/2018 fa segnare un giro d’affari record di 4,479 miliardi di euro. L’impatto sul PIL nazionale è dell’1,37%

Calcio, Liga: il giro d'affari vola a quasi 5 miliardi

La Liga spagnola festeggia per il giro d’affari record fatto segnare nella stagione 2017/2018. Secondo il rapporto economico-finanziario pubblicato oggi, i ricavi del calcio spagnolo si sono attestati a 4,479 miliardi di euro, facendo segnare una crescita del 20,6% rispetto al 2016/2017, ossia, la variazione più grande degli ultimi anni. La Liga così si avvicina ai ricavi della Premier Leaguee distanzia la Serie A.

Dei 4,479 miliardi di euro, 4,151 miliardi provengono dai club di Primera División, il massimo campionato spagnolo, mentre 326,8 milioni dai club di Segunda División, in sintesi la Serie B italiana.

Il giro d’affari record registrato nella stagione 2017/2018 è però frutto di una continua crescita economica. Confrontando infatti i ricavi a partire dall’anno 2011/2012 la Liga spagnola è andata incontro a una performance positiva del 100,9%. In sette stagioni quindi il giro d’affari è praticamente raddoppiato.

Liga: protagonisti i ricavi commerciali e i trasferimenti

Esaminando i dati del 2017/2018 le notizie positive arrivano anche per l’EBITDA, il margine operativo lordo e l’EBIT, il risultato operativo. Il primo si è attestato a 945 milioni di euro facendo segnare un incremento del 20,7%, il secondo a 325 milioni di euro, facendo registrare una crescita dell’11,4%.

Come sottolinea la Liga, i protagonisti assoluti di questo record economico sono stati due fattori ben precisi: i ricavi commerciali e le entrate derivanti dai trasferimenti.

Escludendo le entrate pubblicitarie, i ricavi commerciali nel 2017/2018 sono aumentati del 34,1% rispetto alla stagione 2016/2017 e si sono attestati a 838 milioni di euro. Questo indica che i club spagnoli stanno diventando sempre più attraenti per gli sponsor.

Le entrate derivanti dai trasferimenti dei calciatori si sono invece attestate a 1,018 miliardi di euro, facendo segnare un incremento del 104,3%. In sintesi in un solo anno sono raddoppiate. Non va dimenticato inoltre che i ricavi dei diritti tv hanno superato per la prima volta la soglia di 1,5 miliardi di euro.

Il giro d’affari della Liga spinge il Pil della Spagna

Un altro dato molto interessante da notare riguarda l’impatto che il giro d’affari ha su tutto il Paese. Secondo il rapporto economico-finanziario, esso infatti è pari all’1,37% del PIL nazionale della Spagna.

Ma non è tutto. Il calcio spagnolo ha un grande impatto anche dal punto di vista occupazionale. La Liga infatti impiega annualmente direttamente o indirettamente circa 185.000 persone, ossia l’0,98% della popolazione.

Infine, oltre a contribuire al PIL nazionale e all’occupazione, la Liga contribuisce in modo sostanziale al fisco. Il calcio spagnolo versa infatti oltre 4 miliardi di euro di tasse nelle casse dello Stato.

Iscriviti alla newsletter Economia e Finanza per ricevere le news su Liga

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

\ \