Borsa Oggi, 23 aprile 2021: l’ottava del Ftse Mib si chiude in parità

Luca Fiore

23/04/2021

23/04/2021 - 18:04

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Grazie ad un miglioramento nella seconda parte la Borsa oggi, 23 aprile 2021, ha chiuso la seduta in sostanziale parità. Sul Ftse Mib spicca il tonfo di Moncler mentre sul completo si registra il balzo di Tod’s. Spread a 104 punti base.

Borsa Oggi, 23 aprile 2021: l'ottava del Ftse Mib si chiude in parità

L’ultima seduta della settimana della Borsa oggi si è chiusa in sostanziale parità: sul Ftse Mib si registrano le forti vendite su Moncler mentre sul completo Tod’s ha capitalizzato la notizia che il colosso francese LVMH ha portato la quota detenuta al 10%.

In attesa del Consiglio dei ministri sui contenuti del Piano nazionale di ripresa e resilienza, questa sera, dopo la chiusura delle contrattazioni a Wall Street, sarà la volta del giudizio di S&P sul nostro merito di credito (al momento a “BBB” con outlook stabile).

Dal fronte materie prime, il future con consegna giugno sul petrolio Brent quota in aumento di un punto percentuale a 65,4 dollari al barile mentre l’eurodollaro scambia a 1,2053 (+0,3%).

Borsa Oggi, aggiornamento ore 17:40: Ftse Mib chiude piatto

La settimana del Ftse Mib è terminata a 24.386,09 punti (-0,05%) mentre lo spread ha segnato un rialzo di oltre 2 punti percentuali a 104 punti base.

Oggi è stato l’ultimo giorno del collocamento del Btp Futura 2037. Il titolo dedicato ai piccoli risparmiatori per affrontare le spese innescate dalla pandemia ha raccolto complessivamente 5,477 miliardi di euro.

Il dato è inferiore sia rispetto ai 5,7 miliardi della seconda edizione e sia nel confronto con i 6,1 miliardi della prima ma va tenuto presente che nei due casi citati la scadenza dei titoli era stata rispettivamente fissata a 8 e 10 anni.

Sul Ftse Mib la performance peggiore è stata registrata dalle azioni Moncler, in rosso del 4,04%. dopo la diffusione dei numeri del primo trimestre 2021.

Sul completo, giornata da dimenticare per Fiera Milano (-10,07%) sui timori che anche l’edizione 2021 del Salone del Mobile venga cancellata, e +11,39% di Tod’s in scia della notizia che LVMH è salita al 10% del capitale.

Aggiornamento ore 13: Ftse Mib si conferma sotto la parità

Il Ftse Mib quota in calo dello 0,26%, il Cac40 segna un -0,21% ed il Dax un -0,17%.

Lo spread Btp-Bund è poco mosso a 102 punti base.

Titolo peggiore del Ftse Mib è ancora Moncler, in calo del 7,6% dopo la presentazione dei numeri dei primi tre mesi.

Giornata da dimenticare anche per Fiera Milano (-6,97%) sui timori che anche l’edizione 2021 del Salone del Mobile venga cancellata.

Andamento speculare per Tod’s (+9,9%) in scia della notizia che LVMH è salita al 10% del capitale.

Future Wall Street: prevista apertura sopra la parità

A due ore e mezza dall’avvio delle contrattazioni, il derivato sul Dow Jones ed il future sul Nasdaq avanzano entrambi dello 0,19%.

Incremento di un quarto di punto percentuale per il future sullo S&P500.

Aggiornamento ore 9:25: Ftse Mib parte debole

Poco dopo l’avvio degli scambi il Ftse Mib quota 24.371,48 punti (-0,11%), il Cac40 segna un -0,2%, il Dax un -0,27% ed il Ftse100 scende dello 0,28%.

Lo spread Btp-Bund in avvio di seduta europea non fa registrare variazioni di rilievo a 101 punti base. Al termine del quarto giorno di offerta, il Btp Futura 2037 ha registrato ordini per 5,15 miliardi.

Sul Ftse Mib la performance peggiore è appannaggio delle azioni Moncler, in rosso del 6,5%. La società ha annunciato di aver chiuso il primo trimestre 2021 con ricavi a 365,5 milioni di euro, +18% rispetto a un anno prima.

Nel comparto dei titoli legati al made in Italy Tod’s guadagna l’8,78%. Il patron Diego Della Valle ha sottoscritto con LVMH un contratto per la vendita di 2.250.000 azioni della società, pari al 6,80% del capitale sociale (la società francese già possiede il 3,2% del capitale).

“L’amicizia con Diego Della Valle e la sua famiglia risale ad oltre 20 anni fa. E’ un legame forte, cementato da valori umani e professionali comuni. Siamo molto contenti di rafforzare ancora di più questa partnership”, ha commentato Bernard Arnault.

Borse Asia: Tokyo chiude sotto la parità

L’indice di Hong Kong, l’Hang Seng, registra un +0,98%, il China A50 ha terminato la seduta con un +1,45% ed il Nikkei ha chiuso con un -0,57%.

Poco mosso l’indice australiano S&P/ASX 200 (+0,08%).

Wall Street: borse USA in rosso

Il Dow Jones ed il Nasdaq ieri hanno entrambi perso lo 0,94% mentre lo S&P500 ha chiuso la seduta con un -0,92%.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.