Borsa Milano Oggi, 19 febbraio 2021: Ftse Mib positivo, balzo di Moncler e Leonardo

Luca Fiore

19/02/2021

19/02/2021 - 18:58

condividi
Facebook
twitter whatsapp

La Borsa di Milano Oggi, 19 febbraio 2021, ha chiuso in solido territorio positivo grazie alle performance registrate, sul Ftse Mib, da Moncler e Leonardo. Spread in forte calo.

Borsa Milano Oggi, 19 febbraio 2021: Ftse Mib positivo, balzo di Moncler e Leonardo

Dopo un inizio in parità, la Borsa di Milano oggi ha chiuso in solido territorio positivo grazie alle performance registrate sul Ftse Mib dall’accoppiata formata da Moncler e Leonardo.

Nonostante la tensione innescata dai rialzi registrati nel comparto obbligazionario, il rendimento del decennale USA si è riportato in quota 1,3% per la prima volta da quasi un anno, e dalle nuove varianti del virus, i mercati globali hanno chiuso l’ottava con il segno più in scia del monito di Janet Yellen.

Oggi il Segretario al Tesoro USA ed ex n.1 della Federal Reserve ha esortato il Congresso ad approvare un ampio piano di stimoli.

«Serve un grande piano di stimoli per risollevare l’economia USA dalle conseguenze della pandemia», ha detto la Yellen. «15 milioni di americani sono in arretrato con l’affitto, 24 milioni di adulti e 12 milioni di bambini non hanno abbastanza da mangiare, le piccole imprese stanno fallendo».

Per quanto riguarda le questioni domestiche, ieri il premier Draghi ha incassato il voto di fiducia anche dalla Camera dei deputati. Anche in questo caso sono state registrate defezioni all’interno del Movimento 5 Stelle.

In corrispondenza della chiusura degli scambi in Europa, il future con consegna aprile sul Brent scende dello 0,8% a 62,6 dollari mentre l’eurodollaro segna un +0,33% a 1,21320.

Borsa Milano Oggi, aggiornamento ore 17:40: Ftse Mib, Moncler e Leonardo spiccano il volo

Al termine dell’ultima seduta della settimana il Ftse Mib si è fermato a 23.136,31 punti (+0,94%) , mentre lo spread Btp-Bund è sceso di quasi il 6% a 93 punti base.

Sul paniere principale di Piazza Affari Eni ha chiuso con un +1,11% dopo aver comunicato i dati 2020. Il Cane a sei zampe ha chiuso il 2020 con una perdita netta di 8,56 miliardi che in versione adjusted diventano -742 milioni.

Balzo invece per le azioni Moncler (+5,42%): il 2020 si è chiuso con un utile netto in calo da 358,7 a 300,4 milioni e il n.1 Remo Ruffini ha evidenziato l’ottimo andamento registrato negli ultimi mesi.

CNH Industrial (+4,16%) ha capitalizzato i numeri del primo trimestre fiscale arrivati dalla statunitense Deere.

Giornata campale anche per Leonardo (+10,05%) dopo i rumor sulla possibilità di un’Offerta pubblica di vendita e sottoscrizione della controllata DRS a Wall Street.

Aggiornamento ore 13: Moncler e Leonardo spingono il Ftse Mib

Alle 13 il Ftse Mib sale di un quarto di punto percentuale, il Dax avanza dello 0,5% ed il Cac40 segna un +0,57%.

Con il ritorno degli acquisti sull’azionario lo spread Btp-Bund torna a scendere: al momento tra il rendimento del decennale italiano e quello tedesco ci sono 96 punti base, quasi il 2% in meno rispetto al dato precedente.

Due sono i titoli che stanno caratterizzando la seduta odierna: Moncler (+5,73%) e Leonardo (+7,62%)

Nel primo caso a spingere il titolo sono i conti 2020, che si è chiuso con un ultima riga di conto economico per 300,4 milioni (358,7 milioni), e le dichiarazioni del n.1
Remo Ruffini, che ha evidenziato l’ottimo andamento registrato negli ultimi mesi.

Leonardo invece capitalizza (+7,41%) i rumor sulla possibilità di un’Offerta pubblica di vendita e sottoscrizione della controllata DRS a Wall Street.

Giornata negativa invece per Eni che ha reso noto di aver chiuso il 2020 con una perdita netta di 8,56 miliardi, che in versione adjusted diventano -742 milioni.

Future Wall Street: prevista apertura positiva

In attesa che, alle 15:30, partano le contrattazioni a Wall Street, il derivato sul Dow Jones registra un +0,12%, quello sullo S&P500 avanza dello 0,21% e il future sul Nasdaq sale dello 0,34%.

Aggiornamento ore 9:25: Ftse Mib piatto, Moncler e Leonardo spiccano il volo

Nel giorno di scadenze tecniche, il paniere delle blue chip, il Ftse Mib, nei primi scambi quota 22.941,5 punti (+0,09%) mentre lo spread Btp-Bund si conferma a 98 punti base.

Avvio sopra la parità per il Dax (+0,21%) e per il Cac40 (+0,25%) mentre il Ftse100 arretra dello 0,19% .

Sul paniere principale di Piazza Affari Eni scende dell’1,75% dopo aver comunicato i dati 2020. Il Cane a sei zampe ha chiuso il 2020 con una perdita netta di 8,56 miliardi che in versione adjusted diventano -742 milioni. L’utile operativo adjusted è sceso del 78% a 1,90 miliardi. La società proporrà la distribuzione di un dividendo di 0,36 euro per azione (0,86 euro nel 2019).

Balzo invece per le azioni Moncler (+6,6%), il 2020 si è chiuso con un utile netto in calo da 358,7 a 300,4 milioni e il n.1 ha evidenziato l’ottimo andamento registrato negli ultimi mesi, e per Leonardo (+7,41%) dopo i rumor sulla possibilità di un’Offerta pubblica di vendita e sottoscrizione della controllata DRS a Wall Street.

Borse Asia: segno meno per Tokyo

L’indice di Hong Kong, l’Hang Seng, arretra dello 0,12%, il China A50 ha terminato con un +0,18% ed il Nikkei ha chiuso con un -0,72%.

In rosso anche l’indice australiano S&P/ASX 200 (-1,34%).

Wall Street: la seduta si chiude sotto la parità

Ieri il Dow Jones ha terminato con un -0,38%, lo S&P500 ha segnato un -0,44% ed il Nasdaq è sceso dello 0,72%.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories