Borsa Italiana Oggi, 27 agosto 2020: Piazza Affari chiude in rosso, tonfo di Diasorin

La Borsa Italiana oggi, 27 agosto 2020, ha chiuso la seduta con il segno meno. La performance peggiore del Ftse Mib è stata registrata da Diasorin. Spread in calo a 141 pb nel giorno dell’asta di Bot.

Borsa Italiana Oggi, 27 agosto 2020: Piazza Affari chiude in rosso, tonfo di Diasorin

Nonostante le rassicurazioni arrivate dal presidente della Fed, e la conseguente prosecuzione dello shopping a Wall Street, la Borsa Italiana oggi ha chiuso la seduta sotto la parità.

Nella cornice del simposio di Jackson Hole, Jerome Powell ha annunciato che le misure straordinarie di sostegno alla prima economia saranno mantenute anche con un tasso di inflazione sopra la fatidica soglia dei 2 punti percentuali (che ha da sempre rappresentato il limite da non superare).

In corrispondenza della chiusura degli scambi in Europa, l’eurodollaro quota 1,17804 (-0,42%) mentre tra le materie prime il future sul Brent scende di oltre il 2% a 45,16 dollari.

Borsa Italiana Oggi, aggiornamento ore 17:40: Ftse Mib in calo, tonfo di Diasorin

In chiusura di seduta il Ftse Mib si è fermato a 19.847,38 punti, -1,44% rispetto al dato precedente, mentre lo spread è sceso di un punto percentuale a 141 punti base.

Questa mattina il Ministero dell’economia ha collocato Bot semestrali per 7 miliardi di euro con un rendimento al -0,33%, contro il -0,28% dell’appuntamento precedente.

All’interno dell’indice delle blue chip la performance peggiore è stata registrata da Diasorin (-8,65%) dopo che Abbott ha ottenuto un’autorizzazione di emergenza ad un test per il Covid-19 che fornirà un risultato in 15 minuti e che costerà 5 dollari.

In un comparto bancario che ha chiuso in negativo spicca il +0,62% di Mediobanca dopo l’ok da parte della Banca Centrale Europea all’incremento della quota detenuta da Leonardo Del Vecchio.

Nuova giornata positiva per Telecom Italia che, dopo il +5% di ieri, oggi ha terminato con un +3,42%.

Piazza Affari, aggiornamento ore 13: mercati in rosso in attesa di Powell

Alle 13 il Ftse Mib quota 20.028,17 punti, -0,54%rispetto al dato precedente. Andamento simile anche per Cac40 (-0,51%) e Dax (-0,42%).

Sul mercato obbligazionario, lo spread Italia-Germania sale a 144 punti base (+0,89%). Questa mattina il Ministero dell’economia ha collocato Bot semestrali per 7 miliardi di euro con un rendimento al -0,33%, contro il -0,28% dell’appuntamento precedente.

Sul paniere principale Mediobanca (+0,64%) e Telecom Italia (+1,06%) si muovono in controtendenza.

Piazzetta Cuccia capitalizza l’ok da parte della Banca Centrale Europea all’incremento della quota detenuta da Leonardo Del Vecchio mentre l’ex monopolista si muove in scia dei rumor su un presunto interesse di Tiscali (+6,36%) in un ingresso in FiberCop insieme al fondo Usa KKR.

Future Wall Street: prevista apertura sotto la parità

A due ore e mezza dell’avvio delle contrattazioni, il derivato sul Dow Jones registra un -0,28%, quello sullo S&P500 segna un -0,21% e il future sul Nasdaq arretra dello 0,19%.

Piazza Affari, aggiornamento ore 9:25: ancora acquisti su Mediobanca

A Milano l’indice delle blue chip, il Ftse Mib, nei primi scambi della seduta odierna, 27 agosto 2020, passa di mano a 20.036,50 punti, -0,5% rispetto al dato precedente.

Avvio di seduta sotto la parità anche per Ftse100 (-0,32%), Cac40 (-0,37%) e Dax (-0,23%).

Sul mercato obbligazionario, lo spread Italia-Germania si conferma a 143 punti base.

Nel comparto bancario ancora denaro su Mediobanca (+2,04%) dopo l’ok da parte della Banca Centrale Europea all’incremento della quota detenuta da Leonardo Del Vecchio fino al 20%. Secondo quanto riportato dai giornali in edicola, a breve il patron potrebbe portare la partecipazione al 14%.

Prese di beneficio per Telecom Italia che, dopo il +5% di ieri inizia le contrattazioni con un -1,21%. I ben informati riportano di un interesse di Tiscali (+9,09%) in un ingresso in FiberCop insieme al fondo Usa KKR.

Nel comparto energetico, Eni (-0,81%) e Falck Renewables (+1,51%) hanno acquisito, negli Stati Uniti, 62 megawatt di impianti eolici e solari in esercizio e un portafoglio fino a 160 megawatt di progetti eolici in fase di sviluppo.

Borse asiatiche contrastate

Seduta in calo per l’indice Hang Seng (-0,77%) e per il Nikkei (-0,35%). Lieve segno più per il TSE China A50 (+0,1%) e per l’indice australiano S&P/ASX 200 (+0,16%).

Ancora record per Wall Street

Ieri il Dow Jones ha segnato un +0,3%, lo S&P500 ha chiuso con un +1,02% e il Nasdaq è salito dell’1,73%.

Questi ultimi due indici hanno aggiornato i massimi storici spingendosi rispettivamente a 3.481,07 ed a 11.672,05 punti.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories