Borsa Italiana Oggi, 4 maggio 2021: Ftse Mib in rosso, tonfo di Ferrari

Luca Fiore

04/05/2021

04/05/2021 - 18:05

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Dopo una prima parte poco mossa, la Borsa Italiana oggi ha chiuso in deciso territorio negativo. Sul Ftse Mib si registrano forti vendite su Ferrari nel giorno della trimestrale. Spread in aumento.

Borsa Italiana Oggi, 4 maggio 2021: Ftse Mib in rosso, tonfo di Ferrari

La Borsa Italiana oggi ha chiuso la seduta in deciso territorio negativo: sul Ftse Mib spiccano le vendite sulle azioni Ferrari nel giorno della presentazione della trimestrale mentre sul completo Mediaset ha capitalizzato l’ufficializzazione dell’accordo con i francesi di Vivendi.

Dal fronte criptovalute, spiccano i nuovi massimi storici dell’Ethereum, salito in quota 3.400 dollari.

Tra le materie prime, il future con consegna luglio sul petrolio Brent sale dell’1,4% a 68,5 dollari al barile mentre l’eurodollaro segna un -0,46% a 1,2.

Borsa Italiana Oggi, aggiornamento ore 17:40: Ftse Mib, tonfo di Ferrari

La seduta del Ftse Mib si è chiusa a 23.977,53 punti (-1,81%) mentre lo spread Btp-Bund ha fatto segnare un incremento di oltre il 2% a 106 punti base.

La performance peggiore sul listino delle blue chip è stata registrata dalle azioni Ferrari (-7,5%).

La casa di Maranello ha terminato il primo trimestre con un utile netto di 206 milioni di euro, +24% rispetto ad un anno prima, e ricavi di poco sopra il miliardo di euro, +8,5% nel confronto tendenziale.

Nel confermare la guidance 2021, la società si è detta fiduciosa di raggiungere il limite superiore, è stato annunciato che i target finanziari al 2022 sono stati posticipati a causa dell’impatto della pandemia.

Denaro invece su Campari (+2,47%) che nel primo trimestre ha registrato vendite nette per 397,9 milioni di euro, +17,9% annuo, ed un utile lordo di 64,8 milioni (+112,1%).

Bene anche Mediaset (+1,86%) in scia dell’ufficializzazione dell’accordo di pace con i francesi di Vivendi.

Comparto bancario in focus. Stando alla bozza del Sostegni bis, il governo intende estendere gli incentivi fiscali alle aggregazioni societarie introdotti con la manovra 2021. La notizia ha spinto MPS (+2,59%), sicura protagonista del riassetto del settore.

Aggiornamento ore 13: Ftse Mib, Ferrari in rosso

Il Ftse Mib poco prima delle 13 segna un+0,08%, il Cac40 un +0,5% mentre il Dax scende dello 0,29%.

Lo spread tra i nostri decennali e quelli tedeschi è poco mosso a 104 punti base.

Sul paniere principale focus sulle azioni Ferrari (-0,52%) nel giorno della pubblicazione della trimestrale mentre Stellantis sale dello +0,56% dopo i dati sulle immatricolazioni di aprile (passate in un anno da poco più di 4 mila a 145 mila unità).

Rally per Campari (+3,68%) che nel primo trimestre ha registrato vendite nette per 397,9 milioni di euro, +17,9% annuo, ed un utile lordo di 64,8 milioni (+112,1%).

Mediaset (+2,46%) si conferma positiva in scia dell’ufficializzazione dell’accordo di pace con i francesi di Vivendi.

Future Wall Street: prevista apertura debole

Il derivato sul Dow Jones è in perfetta parità, quello sullo S&P500 arretra dello 0,11% ed il future sul Nasdaq perde lo 0,34%.

Aggiornamento ore 9:25: Ftse Mib, focus su Ferrari in attesa della trimestrale

Poco dopo l’avvio degli scambi il Ftse Mib quota 24.448,74 punti (+0,12%), il Cac40 segna un +0,37% ed il Ftse100 avanza dello 0,8%. Poco mosso il Dax (-0,04%).

Lo spread Btp-Bund in avvio di seduta europea è stabile a 103 punti base.

A Piazza Affari Mediaset (+3,72%) parte in rally in scia dell’ufficializzazione dell’accordo di pace con i francesi di Vivendi. I termini dell’intesa prevedono che Vivendi sostenga l’abolizione del voto maggiorato ed il trasferimento della sede legale in Olanda.

Inoltre la società francese si è impegnata a vendere l’intera quota del 19,19% nell’arco di cinque anni. Fininvest proporrà la distribuzione di un dividendo straordinario di 0,30 euro.

Sul paniere principale focus sulle azioni Ferrari (-0,88%) nel giorno della pubblicazione della trimestrale mentre Stellantis sale dello +0,27% dopo i dati sulle immatricolazioni di aprile.

Comparto bancario in focus. Stando alla bozza del Sostegni bis, il governo intende estendere gli incentivi fiscali alle aggregazioni societarie introdotti con la manovra 2021.

Wall Street: Nasdaq chiude in rosso

Nella seduta di ieri il Dow Jones ha chiuso con un +0,7%, lo S&P500 ha segnato un +0,27% ed il Nasdaq un -0,48%.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories