Bonus affitto partite IVA anche per gli immobili residenziali: novità dalle Entrate

Bonus affitti partite IVA, l’Agenzia delle Entrate apre alla possibilità di accedere al credito d’imposta del 60% anche per gli immobili residenziali. La novità è contenuta nella circolare n. 25/E del 20 agosto 2020, e riguarda nello specifico l’attività di Bed and Breakfast e le locazioni di immobili strumentali.

Bonus affitto partite IVA anche per gli immobili residenziali: novità dalle Entrate

Bonus affitto, credito d’imposta del 60% alle partite IVA anche per gli immobili residenziali, se strumentali all’attività d’impresa.

La novità è contenuta nella circolare n. 25/E pubblicata dall’Agenzia delle Entrate il 20 agosto 2020, con la quale vengono forniti nuovi chiarimenti sulle agevolazioni del decreto Rilancio.

Dai contributi a fondo perduto, fino all’indicazione del taglio dell’Irap in dichiarazione, la circolare multiquesiti scioglie le ultime riserve. Per quel che riguarda il bonus affitti, il credito d’imposta del 60% esteso per un’ulteriore mensilità con il decreto di agosto, il chiarimento relativo agli immobili strumentali è di particolare rilievo.

Il caso analizzato riguarda l’attività di Bed and Breakfast svolta in via imprenditoriale con partita IVA e, in tal caso, il bonus sugli affitti spetterà anche per i canoni di locazione corrisposti per immobili ad uso residenziale e non commerciale.

Bonus affitto partite IVA anche per gli immobili residenziali: novità dalle Entrate

Il soggetto che svolge attività di Bed and Breakfast in via imprenditoriale e con partita IVA può fruire del credito d’imposta relativo ai canoni d’affitto corrisposti al proprietario degli immobili utilizzati per l’esercizio della propria attività, ed anche se su tratta di immobili ad uso residenziale e non commerciale.

Il chiarimento interpretativo è fornito al punto 1.3.2 della circolare n. 25/E dell’Agenzia delle Entrate.

Il credito d’imposta del 60% per gli affitti è riconosciuto in relazione ai canoni di locazione di immobili ad uso non abitativo, indipendentemente dalla categoria catastale, purché siano utilizzati per l’esercizio di attività d’impresa.

Nello specifico, gli immobili oggetto di locazione devono essere destinati allo svolgimento delle seguenti attività:

  • commerciale;
  • artigianale;
  • agricola;
  • di interesse turistico.

Credito d’imposta anche per gli affitti di immobili abitativi ma strumentali al Bed and Breakfast

Il credito d’imposta del 60% spetta anche per l’affitto corrisposto in relazione ad immobili che, sebbene accatastati come abitativi, siano utilizzati per lo svolgimento di attività commerciali (come ad esempio, nel caso di attività professionale svolta in immobile non riaccatastato).

La circolare n. 25/E specifica dunque che il bonus affitto è riconosciuto anche nel qualora, come nel caso dei Bed and Breakfast, l’immobile locato ad uso abitativo sia strumentale all’attività svolta in via imprenditoriale.

Bonus affitto esteso anche a giugno con il decreto agosto

Il chiarimento fornito dall’Agenzia delle Entrate assume ancor più valore considerando la recente estensione del bonus affitto anche per il mese di giugno, e fino a luglio per le imprese del turismo.

La novità è parte del pacchetto di agevolazioni per le partite IVA previste nel decreto agosto.

Il credito d’imposta del 60% per le imprese, riconosciuto per marzo, aprile e maggio 2020, viene esteso di un’ulteriore mensilità per la generalità delle partite IVA.

Condizione fondamentale per fruire del credito d’imposta sui canoni di locazione resta l’aver subito una diminuzione di fatturato o corrispettivi pari almeno al 50% rispetto al mese per il quale si intende fruire del bonus affitto, e non superare il limite di 5 milioni di euro di ricavi nel 2019.

Il limite di ricavi non dovrà essere considerato ai fini dell’accesso al bonus sull’affitto per le strutture termali, così come già previsto per alberghi, agriturismi, agenzie viaggio e tour operator.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories