Chi è Marco Bucci, sindaco di Genova e commissario alla ricostruzione?

Fari puntati su Genova dopo la tragedia del crollo del ponte Morandi: vediamo allora la biografia di Marco Bucci, il sindaco del capoluogo ligure e commissario alla ricostruzione.

Chi è Marco Bucci, sindaco di Genova e commissario alla ricostruzione?

Marco Bucci una sorta di miracolo lo ha già fatto nel 2017, quando dopo decenni di amministrazioni di centrosinistra è stato capace di portare il centrodestra alla guida di Genova vincendo il ballottaggio contro Gianni Crivello.

Adesso però il sindaco del capoluogo ligure è chiamato a un’altra difficile impresa: rialzare Genova dopo la tragedia del crollo del ponte Morandi, che lo scorso 14 agosto ha provocato 43 morti e decine di feriti, visto che è stato nominato dal governo commissario per la ricostruzione.

Vediamo allora chi è Marco Bucci spulciando nella biografia di questo primo cittadino che, in maniera involontaria, è diventato molto popolare anche sul web per via della gaffe di una giornalista che non riconoscendolo gli aveva chiesto intervistandolo se fosse genovese.

La biografia di Marco Bucci

Sposato con due figli, Marco Bucci nasce a Genova il 31 ottobre del 1959. Con un passato da guida boy-scout, dopo aver frequentato il liceo ginnasio Andrea Doria si laurea con lode nel 1985 in Farmacia e in Chimica e Tecnologia Farmaceutiche presso l’Università di Genova.

Prima di entrare a lavorare per la 3M, un’importante multinazionale statunitense, completa il suo percorso formativo specializzandosi negli States nelle Università di Minnesota e Michigan ma anche all’IMD di Losanna in Svizzera.

La carriera da manager di Bucci si sviluppa poi prevalentemente all’estero, ricoprendo la carica di presidente della Carestream Health Inc (colosso americano del settore dell’imaging medicale e dentale), CEO della Eastman Kodak Company (lo storico marchio della fotografia) e vicepresidente di SGS (azienda svizzera di ispezione e certificazione dove si affermò Sergio Marchionne prima di passare in Fiat).

Dall’ottobre 2015 al giugno 2017, chiamato dal governatore Giovanni Toti, ricopre il ruolo di amministratore delegato di Liguria Digitale. Incarico questo abbandonato dopo l’elezione a sindaco di Genova tra le fila del centrodestra.

Sindaco di Genova

Alla sua prima esperienza politica Marco Bucci è riuscito subito in un capolavoro. Il primo merito è stato quello di aver messo d’accordo tutto il centrodestra nello scegliere lui come candidato sindaco alle comunali del 2017.

All’epoca Genova veniva da cinque anni di amministrazione non esaltante di Marco Doria, che non si è ricandidato per un secondo mandato, con il Movimento 5 Stelle che sembrava dopo Roma e Torino poter vincere anche sotto la Lanterna.

La spaccatura dei 5 Stelle con il caso di Marika Cassimatis, la candidata indicata dal voto della rete ma poi sconfessata dai vertici pentastellati, di fatto però ha messo fuori causa i grillini che così non sono riusciti nemmeno ad arrivare al ballottaggio.

Così al testa a testa decisivo Marco Bucci ha sfidato il candidato del centrosinistra Gianni Crivello, vincendo con il 55,24% dei voti e rompendo così un’egemonia che a Genova durava fin dagli anni ‘70.

La tragedia del ponte Morandi

Come è tristemente noto la mattina del 14 agosto 2018 la città di Genova è stata sconvolta dal crollo del ponte Morandi, il grande viadotto che si è sgretolato provocando la morte di 43 persone e centinaia di sfollati.

Una tragedia che ha messo di fatto in ginocchio la città, che oltre alle vittime e ai danni ora è letteralmente spaccata in due dal punto di vista della viabilità visto che il ponte Morandi era il principale anello di congiunzione tra il Ponente e il Levante.

Il sindaco Bucci adesso, diventato involontariamente popolare sui social per la gaffe della giornalista che lo ha intervistato chiedendogli se fosse genovese, sarà a chiamato assieme al governo e alla Regione a guidare la città in questo periodo di grande difficoltà.

Bisogna fare un nuovo ponte il più in fretta possibile” ha dichiarato il primo cittadino, aggiungendo poi di essere favorevole alla realizzazione delle altre grandi opere come la Tav, la Gronda e il Terzo Valico.

Una partita quella in merito al futuro di Genova che ora è ancor più nelle sue mani: Marco Bucci è stato infatti indicato dal governo come nuovo commissario alla ricostruzione del ponte Morandi.

Nel dettaglio, i suoi compiti saranno quelli di garantire tutte le attività per la demolizione, la rimozione, lo smaltimento e il conferimento in discarica dei materiali di risulta, nonché per la progettazione, l’affidamento e la ricostruzione dell’infrastruttura e il ripristino del connesso sistema viario.

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su Biografie

Argomenti:

Biografie

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.