Covid, l’aumento dei casi? “Non è solo colpa delle varianti”

Mario D’Angelo

29/03/2021

29/03/2021 - 00:06

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Cosa dice Anthony Fauci, consigliere della Casa Bianca sulla pandemia, a proposito dell’aumento di casi di coronavirus.

Covid, l'aumento dei casi? “Non è solo colpa delle varianti”

L’aumento dei casi di coronavirus, negli Stati Uniti come in Europa, non può essere attribuita soltanto alle varianti. Parola di Anthony Fauci, massimo esperto di epidemiologia USA. Certo, la diffusione di mutazioni a maggiore trasmissibilità gioca la sua parte, ma le cause sono molteplici.

USA, i casi di coronavirus tornano ad aumentare

Dopo quasi tre mesi di declino, i nuovi casi di coronavirus negli USA ricominciano a crescere. I contagi quotidiani, da una settimana, sono mediamente oltre soglia 60.000. Un aumento del 12% rispetto alla settimana precedente, secondo i dati della Johns Hopkins University. E questo nonostante la quota dei vaccinati abbia superato i 100 milioni di individui.

Le autorità sono particolarmente preoccupate dalla diffusione delle varianti. Quella isolata per la prima volta in Inghilterra, la B.1.1.7, è stata ora individuata in tutti gli stati eccetto l’Oklahoma. Anche quelle del Sud Africa e del Brasile sono moderatamente diffuse, ma i timori ora si concentrano anche su una variante indigena, originatasi a New York City. Anche questa è ritenuta più trasmissibile, ed è già arrivata anche in Italia.

Questo scenario era stato ampiamente previsto dagli esperti sanitari, Fauci incluso.

Nuova ondata in USA non è solo colpa delle varianti

Ma secondo il massimo consigliere della Casa Bianca in tema di coronavirus, non si può dare tutta la colpa alle varianti del coronavirus. Il loro impatto, infatti, è stato amplificato dal fatto che molti stati federali hanno allentato o tolto del tutto le misure anti-contagio, incluso l’obbligo di indossare mascherine. Molti cittadini statunitensi, inoltre, hanno ripreso a viaggiare in occasione delle vacanze di primavera.

Anche l’Europa, nel corso del mese di marzo, ha visto aumentare i propri casi dopo un allentamento delle misure e un incremento dell’incidenza delle varianti sui casi.

Ciò cui stiamo assistendo è dovuto anche alle vacanze di primavera e al ritiro delle metodi di prevenzione”, ha detto Fauci intervistato da CBS. Di recente, diversi stati, come il Texas, hanno rimosso le misure anti contagio, come il distanziamento sociale e l’obbligo di mascherina, e riaperto tutte le attività senza limiti.

Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha attaccato duramente i governatori.

Osserviamo seriamente le varianti e siamo preoccupati, ma non sono solo le varianti il problema”, ha aggiunto l’esperto.

Anche se su un aereo le persone stanno indossando le mascherine, quando arrivi in aeroporto, con le file del check-in, le file per i ristoranti, l’imbarco, i capannelli di persone, queste sono il tipo di cose che invariabilmente aumentano il rischio di rimanere infettati”, ha concluso Fauci.

Argomenti

Iscriviti alla newsletter

Money Stories