Covid, la storia completa: da Wuhan alle varianti, tutti i passaggi della pandemia

Stefano Rizzuti

28 Aprile 2022 - 16:32

condividi

Dai primi casi in Cina al lockdown, dai vaccini alle nuove varianti: ricostruiamo per punti tutti gli eventi che hanno caratterizzato la pandemia di coronavirus in Italia e nel mondo.

Covid, la storia completa: da Wuhan alle varianti, tutti i passaggi della pandemia

All’inizio era il virus misterioso, di cui non si sapeva quasi nulla. Per qualcuno era poco più che una banale influenza, per altri una malattia sconosciuta e letale. Di certo, dopo più di due anni, quello che sappiamo è che il Covid-19 ha rivoluzionato le vite di tutti. E in tutto il mondo.

I lockdown, le mascherine, il green pass, le restrizioni, le accortezze, le tantissime vittime: il coronavirus ha cambiato tutto e ha segnato una sorta di spartiacque tra il prima e il dopo. Tra la vita prima del Covid e tutto ciò che è e sarà dopo lo scoppio della pandemia.

Ricostruiamo in una sorta di timeline tutti gli eventi più significativi che hanno riguardato il Covid-19, dai primi casi di Wuhan alle varianti, dai vaccini ai lockdown, provando a prendere in considerazione quanto successo nel mondo e in Italia.

Le origini del Covid-19: dai primi casi all’emergenza in Italia

I primi casi di Covid-19 sono stati registrati alla fine del 2019, anche se l’emergenza è scattata in tutto il mondo solo in un secondo momento. L’Italia è il primo Paese a essere colpito nel mondo occidentale, con il primo caso di Codogno. Vediamo cosa è successo nei primi mesi dell’emergenza sanitaria:

  • 31 dicembre 2019: il governo di Wuhan, in Cina, conferma che le autorità sanitarie stavano curando decine di casi di polmonite. Alcuni giorni dopo viene identificato un nuovo virus della famiglia dei coronavirus.
  • 11 gennaio 2020: viene riportato il primo caso di decesso dovuto al virus in Cina: muore un uomo di 61 anni che frequentava il mercato di Wuhan.
  • 20 gennaio 2020: vengono confermati i primi casi di questo virus al di fuori della Cina.
  • 23 gennaio 2020: Wuhan entra in una sorta di lockdown.
  • 30 gennaio 2020: l’Oms dichiara l’emergenza internazionale.
  • 31 gennaio 2020: confermati i primi due casi in Italia, si tratta di due turisti cinesi che verranno ricoverati allo Spallanzani di Roma; il governo dichiara lo stato d’emergenza.
  • 2 febbraio 2020: viene registrato il primo decesso al di fuori della Cina, si tratta di un uomo di 44 anni delle Filippine.
  • 11 febbraio 2020: l’Oms ribattezza il virus Covid-19, che sta per Coronavirus disease 2019.
  • 21 febbraio 2020: scoppia l’epidemia anche in Italia, scoperto il primo caso d’infezione locale e data la notizia del primo decesso; proclamate le prime zone rosse in Lombardia, a partire da Codogno.
  • 10 marzo 2020: in Italia scatta il primo lockdown generalizzato.
  • 11 marzo 2020: l’Oms dichiara il Covid-19 una pandemia.
  • 18 marzo 2020: vengono diffuse le immagini della colonna di mezzi militari che trasporta le bare delle vittime del Covid a Bergamo.
  • 2 aprile 2020: la pandemia fa registrare più di un milione di casi in 171 Paesi, con oltre 50mila morti.
  • 6 aprile 2020: il premier britannico Boris Johnson viene ricoverato in terapia intensiva a causa del Covid.

Il mondo e l’Italia escono dalla prima ondata: finiscono i lockdown

Dopo mesi di restrizioni e lockdown tutti i Paesi iniziano gradualmente a eliminare le restrizioni e a tentare di tornare alla normalità in vista dell’estate.

  • 4 maggio 2020: in Italia finisce il lockdown duro e inizia l’allentamento delle misure che prosegue con ulteriori aperture il 18 maggio.
  • 15 giugno 2020: viene lanciata l’app Immuni per il tracciamento dei contagi.
  • 30 giugno 2020: l’Unione europea riapre le sue frontiere ai cittadini provenienti da alcuni paesi.
  • 21 luglio 2020: raggiunto l’accordo Ue sui fondi europei per la ripresa, il cosiddetto Recovery fund.

Dopo l’estate del 2020 arriva la seconda ondata, ma anche il vaccino

Dopo un’estate in cui il peggio sembrava alle spalle, in autunno torna l’incubo del Covid con la seconda ondata e nuove restrizioni anche in Italia. Ma arrivano anche i vaccini.

  • 28 settembre 2020: viene raggiunto un milione di morti a causa del Covid nel mondo.
  • 2 ottobre 2020: il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, risulta positivo al Covid e viene ricoverato.
  • 4 novembre 2020: con la seconda ondata in Italia arrivano le zone gialle, arancioni e rosse con diverse misure restrittive in base all’incidenza dei contagi regionali.
  • 2 dicembre 2020: il Regno Unito autorizza l’uso d’emergenza del primo vaccino contro il coronavirus, quello di Pfizer.
  • 3 dicembre 2020: in Italia si registra il record di decessi, sono 993 in 24 ore.
  • 8 dicembre 2020: per la prima volta viene somministrata una dose del vaccino anti-Covid Pfizer nel Regno Unito.
  • 20 dicembre 2020: scoperta una nuova variante in Gran Bretagna, diventerà la variante Alfa (prima conosciuta come inglese).
  • Dicembre 2020: scoperta in India la variante che verrà poi ribattezzata Delta e diventerà predominante da maggio 2021.
  • 21 dicembre 2020: viene autorizzato nell’Ue il commercio del primo vaccino anti-Covid, sviluppato da Pfizer e BioNTech.
  • 27 dicembre 2020: vengono somministrate le prime dosi di vaccino Pfizer in Italia.
  • 6 gennaio 2021: autorizzata l’immissione in commercio in Ue del vaccino di Moderna.
  • 29 gennaio 2021: l’Ue autorizza il vaccino contro il Covid di AstraZeneca.
  • 11 febbraio 2021: il Consiglio Ue adotta il regolamento che istituisce il Recovery fund.
  • 1 marzo 2021: scatta, per la prima volta, la zona bianca in Italia per la regione Sardegna.
  • 11 marzo 2021: nell’Ue viene autorizzato il vaccino monodose di Johnson & Johnson.
  • 15 marzo 2021: viene sospesa la somministrazione del vaccino AstraZeneca dopo alcuni casi sospetti di trombosi.
  • 3 giugno 2021: la somministrazione del vaccino anti-Covid viene autorizzata per tutti gli over 18 in Italia.

Dal green pass a Omicron: come cambia il Covid

Una volta completata la prima fase delle vaccinazioni contro il Covid, in tutto il mondo si prova a tornare lentamente alla normalità. Anche con misure come il green pass per incentivare le somministrazioni. E spunta una nuova variante: Omicron.

  • 13 luglio 2021: via libera ai fondi del Recovery fund europeo per i primi 12 Paesi, tra cui l’Italia.
  • 6 agosto 2021: in Italia diventa obbligatorio il green pass.
  • 4 ottobre 2021: l’Ema dà il via libera alla terza dose del vaccino.
  • 15 ottobre 2021: il green pass diventa obbligatorio anche sul lavoro in Italia.
  • 24 novembre 2021: viene individuata in Sud Africa la nuova variante Omicron.
  • Dicembre 2021: inizia a circolare la variante Omicron 2.
  • 20 dicembre 2021: in Ue viene autorizzato il vaccino Novavax.
  • 8 gennaio 2022: in Italia il governo introduce l’obbligo di vaccinazione per tutti gli over 50.
  • 11 febbraio 2022: viene eliminato l’obbligo di mascherina all’aperto in Italia.

Iscriviti a Money.it