Un dipendente di una fabbrica di Mercedes a Vitoria-Gasteiz nel nord della Spagna, è stato licenziato dopo aver distrutto oltre 50 veicoli per protestare contro possibili licenziamenti di massa.

Secondo quanto riporta la stampa spagnola, il 38enne, ora ex dipendente della casa di Stoccarda, è riuscito a dirottare un pesante bulldozer Caterpillar parcheggiato fuori dai terreni della struttura e lo ha usato per entrare nello stabilimento dal cancello principale la notte del 30 dicembre.

Licenziato il dipendente di Mercedes che il 30 dicembre ha distrutto oltre 50 furgoni

L’ex dipendente ha quindi distrutto più di 50 furgoni commerciali Mercedes EQV, Classe V e Vito. Il valore totale dei veicoli distrutti è di oltre 2 milioni di euro. Il lavoratore non aveva perso il lavoro prima della sua «protesta» ma ora ovviamente è stato licenziato.

L’uomo ha usato un Bulldozer per protestare contro i licenziamenti di massa annunciati dai tedeschi

La sua rabbia deve essere stata molto profonda perché il bulldozer che ha rubato si trovava a circa 15 km di distanza dalla fabbrica. Durante il furto, ha anche danneggiato altre due pale industriali, un’auto parcheggiata e altri materiali da costruzione. Il suo viaggio in fabbrica ha causato danni anche alle strade pubbliche.

Il 38enne fermato prima di raggiungere la linea di produzione

Dopo aver distrutto oltre 50 furgoni, l’ex dipendente di Mercedes si è diretto verso la linea di produzione stessa. Il suo obiettivo finale era quello di ottenere l’accesso alla catena di montaggio robotica.

Questo in quanto la nuova tecnologia richiede meno dipendenti umani e dunque da ciò derivavano i possibili licenziamenti. Le guardie di sicurezza sono riuscite a fermarlo prima che raggiungesse la linea.

Se lui e il suo bulldozer rubato avessero iniziato a distruggere la catena di montaggio, è probabile che la fabbrica sarebbe stata costretta a chiudere per settimane per le riparazioni. Fortunatamente, a parte una piccola squadra di manutenzione, nessuno stava lavorando in quel momento, quindi non ci sono stati feriti.

L’uomo è stato rapidamente arrestato e dovrebbe essere accusato di molteplici crimini, come il furto e la distruzione di proprietà pubbliche e private. Attualmente sta aspettando una data in tribunale nella prigione locale dove verranno presentate le accuse formali. Mercedes non ha rilasciato commenti su quanto accaduto.