Trenitalia riparte, dal 18 maggio aumentano i treni: ecco le corse interessate

Dal 18 maggio Trenitalia riparte aumentando treni e collegamenti. Ecco nel dettaglio le corse interessate.

Trenitalia è pronta a ripartire con più treni e più collegamenti. Con una nota ufficiale l’azienda ha fatto sapere che dal 18 maggio i viaggiatori avranno a disposizione 20 Frecce in più e 10 treni Intecity in più al giorno.

Buona notizia per tutte le persone che non sono riuscite a trovare posto sui treni per tornare nella propria residenza a causa del boom di prenotazioni nella settimana del 4 maggio. In questi giorni infatti era difficile poter acquistare i biglietti che andavano sold-out nel giro di poche ore.

L’incremento delle corse è ancora piuttosto esiguo ma Orazio Iacono, Amministratore Delegato di Trenitalia, fa sapere che l’azienda prevede un ulteriore incremento delle offerte, che sarà però legato all’allentamento delle misure restrittive degli spostamenti tra le regioni.

Treni dal 18 maggio: nuove corse Frecce

Dal 18 maggio aumenteranno le Frecce passando dagli attuali 18 treni al giorno a un totale di 38 collegamenti giornalieri. Ecco nel dettaglio le corse che saranno attivate:

  • 12 Frecciarossa tra Milano, Bologna, Firenze, Roma e Napoli di cui 8 estendono il proprio percorso, a nord, fino a Torino e 5, a sud, verso a Salerno;
  • 2 Frecciarossa tra Torino, Milano, Bologna e Firenze;
  • 6 Frecciarossa tra Venezia, Padova, Bologna, Firenze, Roma e Napoli;
  • 4 Frecciargento tra Bolzano, Trento, Rovereto, Verona, Bologna, Firenze e Roma;
  • 4 Frecciarossa tra Milano, Brescia, Verona, Vicenza, Padova, Mestre e Venezia;
  • 4 Frecciargento tra Roma, Caserta, Benevento, Foggia, Barletta, Bari, Brindisi e Lecce;
  • 2 Frecciabianca tra Roma, Napoli, Salerno e la Calabria lungo la linea Tirrenica;
  • 2 Frecciabianca tra Venezia e Lecce;
  • 2 Frecciabianca tra Milano e Lecce lungo la linea Adriatica.

In aumento anche i treni Intercity

Aumentano anche i servizi Intercity, passando dalle attuali 6 corse giornaliere alle 16 corse totali al giorno. Trenitalia fa sapere che l’offerta è ancora molto limitata ma ha in programma di modularla per poter garantire il servizio, a pendolari e a viaggiatori, su quasi tutte le tratte d’Italia. Ecco i dettagli dei 10 collegamenti attivati:

  • 2 Intercity giorno tra Milano e Ventimiglia e 2 Intercity giorno tra Milano e La Spezia di cui uno prolungato su Livorno;
  • 2 Intercity giorno tra Roma-Ventimiglia;
  • 2 Intercity giorno tra Bari e Lecce lungo la linea Adriatica;
  • 2 Intercity giorno tra Roma e Ancona;
  • 2 Intercity giorno tra Roma e Reggio di Calabria e 2 Intercity giorno tra Roma e Salerno;
  • 2 Intercity giorno tra Roma e Villa S. Giovanni.

La crisi di Trenitalia

Dall’inizio dell’emergenza, Trenitalia ha subito un forte contraccolpo a livello economico-finanziario, sia per quanto riguarda la riduzione dei ricavi, sia per la sostenibilità dei flussi di cassa.

Iacono, in audizione in videoconferenza al Senato presso la Commissione Lavori pubblici, comunicazioni, sull’impatto dell’epidemia da coronavirus nel settore dei trasporti, ha dichiarato che l’azienda ha perso circa 10 milioni di euro al giorno, durante il periodo di lockdown, per la mancata vendita dei biglietti. Secondo le stime entro la fine del 2020 l’ammanco si potrebbe attestare attorno ai 2 miliardi.

Anche la prospettiva futura per l’amministratore delegato non è rosea: “a fine 2020, anche in assenza di nuove ondate di contagio, prevediamo che la domanda di mobilità si attesti comunque a livelli inferiori, molto inferiori a quelli pre-COVID”, prevedendo un ritorno della domanda di mobilità ai livelli pre-crisi non prima del 2022.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories