Sondaggi politici: crolla il PD, volano Calenda e la Meloni

Alessandro Cipolla

12 Gennaio 2021 - 08:41

condividi
Facebook
twitter whatsapp

L’ultimo sondaggio politico di Swg andrebbe a evidenziare un netto calo del PD, con pure la Lega in flessione, mentre farebbero un balzo in avanti Giorgia Meloni e Carlo Calenda al pari del Movimento 5 Stelle, che tornerebbe così a crescere dopo un periodo negativo.

Sondaggi politici: crolla il PD, volano Calenda e la Meloni

Grossi scossoni nell’ultimo sondaggio politico di Swg, il tutto mentre non sembrerebbero affievolirsi gli echi di una crisi di governo provenienti da Palazzo Chigi nonostante un intervento del Presidente Sergio Mattarella, anche se ancora è tutto da capire cosa potrà accadere durante il CdM sul Recovery Plan.

Stando all’indagine realizzata per conto del Tg La7 e diramata in data 11 gennaio, dal periodo pre-natalizio ci sarebbe stato un autentico tonfo del Partito Democratico, dato in calo di un punto percentuale.

Un vistoso passo indietro che sarebbe tutto a vantaggio del Movimento 5 Stelle e dei Verdi, anche se per il sondaggio avrebbero recuperato terreno anche La Sinistra e quella Italia Viva di Matteo Renzi da settimane al centro dei malumori nella maggioranza.

Nel centrodestra invece sarebbe solo Giorgia Meloni a sorridere, con Fratelli d’Italia che così parrebbe continuare la sua scalata al contrario di Forza Italia, sempre più in crisi, mentre la Lega si confermerebbe primo partito del Paese seppur in leggera flessione.

Sondaggi politici: male il PD, vola la Meloni

In un periodo in cui molto si è parlato di possibili elezioni anticipate, dall’ultimo sondaggio politico di Swg si capisce perché in fondo sia soltanto Giorgia Meloni in Parlamento a non temere affatto le urne.

Fratelli d’Italia infatti non solo sarebbe ormai stabilmente il terzo partito del Paese, ma avrebbe messo nel mirino anche la Lega di Matteo Salvini che nell’ultimo anno si sarebbe di molto ridimensionata.

In netto calo viene data anche Forza Italia, ma sarebbe del Partito Democratico il segno negativo più evidente con i dem che avrebbero perso un punto percentuale dall’ultima rilevazione del 21 dicembre.

Restando nella maggioranza, tutti gli altri partiti peril sondaggio sarebbero con il segno positivo: bene soprattutto il Movimento 5 Stelle che così avrebbe invertito il trend negativo delle ultime settimane.

In ripresa pure La Sinistra e Italia Viva, anche se il partito di Matteo Renzi sarebbe sempre sotto la soglia di sbarramento del 3% del Rosatellum, l’attuale legge elettorale con cui gli italiani andrebbero a votare in caso di fine anticipata di questa legislatura.

Chi invece sarebbe ben oltre l’asticella è Azione di Carlo Calenda che, nonostante sia la più giovane forza politica in campo, sembrerebbe ormai aver fatto breccia nel variegato panorama dell’elettorato moderato.

Iscriviti alla newsletter

Money Stories