Sondaggi elezioni regionali Toscana 2020: il centrodestra a un passo da Ceccardi presidente

Il PD perde circa il 15%, mentre la somma delle intenzioni di voto di Lega e Fratelli d’Italia aumenta del 16% rispetto alle regionali Toscana 2015. M5S deludente. Ceccardi pronta a beffare Giani e smentire le previsioni di qualche mese fa.

Sondaggi elezioni regionali Toscana 2020: il centrodestra a un passo da Ceccardi presidente

In Toscana, così come in altre sei regioni d’Italia (Valle d’Aosta, Marche, Liguria, Veneto, Campania e Puglia), domenica 20 e lunedì 21 settembre si vota per le elezioni regionali 2020. Risulta sorprendente il risultato del sondaggio elettorale EMG Acqua commissionato dal partito di Matteo Renzi, Italia Viva, che fornisce le intenzioni di voto delle singole forze politiche e da cui si deduce che la coalizione di centrodestra è assai vicina a quella del centrosinistra.

In breve, la vittoria del candidato PD Eugenio Giani non appare più scontata, anzi, il rischio che venga beffato dal principale avversario nella corsa alla carica di presidente della regione Toscana, la leghista Susanna Ceccardi, è altissimo.

Sondaggi elettorali Toscana 2020: intenzioni di voto

Il sondaggio politico EMG realizzato tra il 24 e il 29 luglio 2020, stima come primo partito in Toscana, il PD con il 31,5% dei consensi. Ma si tratta di un dato molto inferiore a quello ottenuto nelle regionali 2015 (46,3%). Se il partito del segretario Nicola Zingaretti ha perso quasi il 15%, la Lega, invece, cresce quasi di nove punti in cinque anni, sondata da EMG al 25%.

Grande risultato per Fratelli d’Italia in crescita esponenziale. Nelle elezioni regionali della Toscana 2015, aveva ottenuto appena il 3,85%, mentre il sondaggio EMG indica il partito di Giorgia Meloni all’11%, voti triplicati in 5 anni. Male il Movimento 5 Stelle che viene stimato all’8%, contro il 15% conquistato alle precedenti regionali.

Italia Viva, committente del sondaggio elettorale EMG, corre insieme a Più Europa, le due forze politiche arriverebbero all’8%. Forza Italia si attesta al 4%, la stessa percentuale che ottengono altre liste di centrosinistra. Sinistra Italiana e Articolo Uno valgono il 2%, ma a quanto pare, non sono da conteggiare nell’area di centrosinistra, in quanto il loro appoggio si è spostato sul candidato Tommaso Fattori.

A conti fatti, il sondaggio politico per le elezioni regionali in Toscana, indica il centrosinistra al 43,5% (PD-Italia Viva,+Europa, Altri di CSX) a sostegno al candidato PD Eugenio Giani, e il centrodestra al 41,5% (Lega, FdI, Forza Italia, Altri di CDX) a sostegno della candidata leghista Susanna Ceccardi.

La corsa per la carica a governatore della Toscana 2020, è quindi ancora molto aperta. Se è vero che il centrosinistra conserva due punti di vantaggio sul centrodestra, è anche vero che quest’ultimo è in grande rimonta, motivo per cui non è da escludere un sorpasso a meno di due mesi dal voto.

A questo proposito, un sondaggio di luglio Demopolis che si è occupato di diffondere le intenzioni di voto sui candidati regionali della Toscana, aveva stimato Eugenio Giani al 45% e Susanna Ceccardi al 42%, a conferma che l’esito del voto è molto incerto.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories