Putin fa il vaccino anti-Covid, ma non dice quale

Marco Ciotola

23 Marzo 2021 - 17:22

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Il presidente russo sta per sottoporsi al vaccino contro il coronavirus, ma dal Cremlino si rifiutano di dire quale

Putin fa il vaccino anti-Covid, ma non dice quale

Il presidente russo Vladimir Putin, 68enne, sta per ricevere la sua dose di vaccino contro il coronavirus, ma non ha intenzione di far sapere quale.

Il Paese porta automaticamente a pensare al discusso Sputnik V, ma è stato già più volte evidenziato il paradosso che vede proprio la Russia come una delle nazioni più tiepide nei confronti del farmaco.

E infatti dal Cremlino l’unica certezza arrivata è che non sarà rivelato il nome del siero che Putin riceverà, ma solo che sarà di realizzazione russa.
Stando alle ultime news, il presidente dovrebbe ricevere la sua dose nelle prossime ore.

Putin fa il vaccino anti-Covid, ma non dice quale

A parlare dal Cremlino è stato il portavoce Dmitry Peskov, che ha spiegato la scelta di non rendere pubblico il nome del vaccino come una mossa per conferire lo stesso prestigio e lo stesso grado d’affidabilità a tutti i preparati anti-Covid di origine russa:

“Non stiamo deliberatamente dicendo quale vaccino sarà somministrato al presidente, perché vogliamo evidenziare il fatto che tutti e tre i sieri russi sono assolutamente affidabili ed efficaci,”

ha spiegato Peskov ai microfoni di Reuters.

Sono tre i vaccini russi - Sputnik V, EpiVacCorona e CoviVac - con gli ultimi due che solo di recente hanno ottenuto l’approvazione per l’uso d’emergenza dalle Autorità di regolamentazione.

Visto il riserbo sul vaccino, è lecito pensare a questo punto che il momento della somministrazione non sarà ripreso da telecamere, come sta invece succedendo con diversi primi ministri d’Europa e del mondo per spingere la popolazione ad imitarli.

Intanto il Paese continua a far registrare un enorme paradosso: mentre le vendite internazionali dello Sputnik V si moltiplicano e fruttano miliardi di dollari, il piano vaccinale di Mosca procede a rilento.

Per ora Putin parla di circa 4,3 milioni di persone che hanno già ricevuto entrambe le dosi del vaccino, un numero particolarmente basso se si pensa che la Russia è stato il primo Paese al mondo ad approvare un vaccino contro il coronavirus ad agosto.

Argomenti

# Russia

Iscriviti alla newsletter

Money Stories