Politici: chi si è vaccinato e chi no

Simone Micocci

21/07/2021

25/07/2021 - 16:56

condividi

Da Salvini alla Raggi, passando per Conte e Meloni: chi sono i politici che hanno fatto il vaccino e quelli che non si vaccineranno.

Politici: chi si è vaccinato e chi no

Matteo Salvini alla fine ha deciso di vaccinarsi (dopo vari tentennamenti), Giorgia Meloni ha annunciato che lo farà (ma che “mai e poi mai farà vaccinare la figlia”): fatto sta che a oggi, nonostante le regioni abbiano aperto ormai a tutte - o quasi - le fasce d’età, sono ancora molti i politici non vaccinati o comunque coloro che preferiscono non esprimersi a riguardo.

E in un momento in cui lo Stato ha messo su un’importante campagna mediatica pro vaccinazione, avere dei politici non ancora vaccinati - o che ancora peggio mettono in dubbio l’utilità dello stesso - non è di certo un bel segnale per l’opinione pubblica.

È ovvio che, anche per un fattore di notorietà, tutti gli occhi erano puntati su Matteo Salvini e Giorgia Meloni (presenti entrambi alle proteste di sabato sull’obbligo del green pass), ma come anticipato l’elenco dei politici non vaccinati è lungo e conta anche di altri nomi. Vediamo, dunque, chi fa parte di questa categoria, facendo chiarezza su chi comunque sta ancora “aspettando il proprio turno” e chi invece “non ha proprio intenzione di vaccinarsi”.

Non solo Matteo Salvini e Giorgia Meloni: chi sono i politici non ancora vaccinati

Giorgia Meloni non ha ancora fatto il vaccino contro il Covid, Salvini ha deciso di farlo solo la scorsa settimana (precisamente il 23 luglio scorso). E considerando che il primo da giorni si batte per rivedere la regola che vuole che il vaccino debba essere somministrato anche sotto i 40 anni, mentre la seconda è contraria a qualsiasi imposizione lato green pass, c’è chi ha nutrito dei dubbi riguardo alla volontà di Matteo Salvini e Giorgia Meloni di sottoporsi al vaccino per il Covid.

I due, interpellati a più riprese, hanno però smentito di essere no-vax. Matteo Salvini deciso di “vaccinarsi per libera scelta”, mentre la Meloni ha assicurato che “prima o poi si sottoporrà al vaccino” invitando a “stare tranquilli” tutti coloro che stanno seguendo con attenzione ogni sua mossa a riguardo.

I due, quindi, non fanno parte del gruppo di politici no-vax, ossia di coloro che in ogni caso non sono disposti a vaccinarsi. Ha sciolto ogni dubbio a riguardo anche Giuseppe Conte, in quanto il nuovo leader del Movimento 5 Stelle ha annunciato di essersi “sottoposto alla prima dose del vaccino” e di aver già programmato il richiamo nei prossimi giorni.

Tra gli scettici, ma che non chiudono all’idea del vaccino, ci sono anche Massimiliano Romeo - capogruppo in Senato della Lega - Simone Pillon - uno di coloro che ha dichiarato “guerra” al Ddl Zan che dichiara di voler “valutare la cosa assieme al proprio medico” - e Giovanbattista Fazzolari (senatore di Fratelli d’Italia).

Glissa sulla domanda riguardo alla vaccinazione effettuata, ma risponde a tono a tutti i giornalisti che glielo hanno chiesto, il deputato Claudio Borghi, il quale ha dichiarato:

Terzo giornalista che chiama per sapere se sono vaccinato. Perché questi eroi la prossima volta che intervistano un LGBT non gli chiedono se è sieropositivo e se fa profilassi.

E aggiunge: “Stiamo andando verso una deriva pericolosa. Sto vedendo nascere le stesse dinamiche mosse contro gli ebrei”. Nella Lega, poi, troviamo anche Massimiliano Panizzut, Raffaella Marin e Daniele Moschioni.

Non si è vaccinata neppure Virginia Raggi, ma la sindaca di Roma ha un’altra spiegazione. Questa - infatti - dichiara che pur avendo contratto il Covid ben 8 mesi fa possiede ancora “anticorpi alti” e ciò non rende “necessaria la vaccinazione”. Sempre nel Movimento 5 Stelle non si è ancora vaccinato - ma ha detto che lo farà presto - Vincenzo Garrutti. E nemmeno Beppe Grillo, storicamente contrario a ogni forma di vaccino, ha preferito non esprimersi. Non è ancora vaccinato, ma anche per un fattore di età, Luigi Di Maio che comunque ha la prenotazione a giorni.

Questi alcuni dei nomi ma l’elenco potrebbe essere molto più ampio in quanto sono diversi i politici che comunque non intendono esprimersi a riguardo.

Tuttavia, c’è chi una posizione la prende ed è contraria a quella di chi suggerisce di sottoporsi al vaccino per il Covid. Tra questi Gianluigi Paragone, ex Movimento 5 Stelle, che dichiara:

Non mi vaccino. Ho avuto il Covid, la memoria degli anticorpi non me la dà un atto burocratico.

C’è poi il caso dell’ex Movimento 5 Stelle, Sara Cunial: conosciuta anche come la “deputata no-vax” questa ovviamente non si è sottoposta al vaccino per il Covid e da settimane sui social network ha avviato una campagna denigratoria dello stesso. Al che Facebook le ha oscurato il profilo, accusandola di “fare disinformazione sul Covid-19”.

Chi sono i politici che invece sono già vaccinati

Ci sono poi coloro che invece hanno ufficializzato di essersi vaccinati. Da Sergio Mattarella a Mario Draghi, da Enrico Letta a Matteo Renzi per passare a tutta - o quasi - la squadra di Governo.

Sappiamo con certo che la Ministra dell’Interno, Luciana Lamorgese, è vaccinata, così come Daniele Franco (Ministero dell’Economia e delle Finanze) e Roberto Speranza (Ministero della Salute). E ancora, si è vaccinato - con Moderna - Giancarlo Giorgetti, come pure Massimo Garavaglia (entrambi della Lega), Maria Stella Gelmini (con Pfizer), Mara Carfagna, Marta Cartabia (con J&J) e Andrea Orlando. Vaccinati anche Vittorio Colao e Renato Brunetta.

Sappiamo con certezza che si sono sottoposti alla vaccinazione anche Silvio Berlusconi, come pure Nicola Zingaretti (con Astrazeneca).

Iscriviti a Money.it