Pokemon GO: quando esce? Su (alcuni) smartphone Android e iOS è già uscito

Simone Micocci

15 Luglio 2016 - 09:04

condividi

Pokemon GO: è uscito finalmente la versione ufficiale per Android e iOS del videogioco del momento. Il rilascio, però, sta avvenendo gradualmente.

Pokemon GO: quando esce la versione ufficiale?

Tra rinvii e smentite, alla fine Pokémon GO è uscito oggi e già tantissimi utenti lo hanno installato sul proprio smartphone. Il rilascio però sta avvenendo gradualmente; infatti, mentre alcuni utenti hanno finalmente potuto installare la versione ufficiale di Pokémon GO sul proprio smartphone Android e iOS, altri non hanno avuto questa fortuna.

Ad alcuni utenti, infatti, sullo store è comparsa ancora una volta la dicitura “Questo prodotto non è disponibile in questo Paese”. Tuttavia, state tranquilli perché si tratta solamente di una situazione momentanea, in quanto con ogni probabilità entro la fine di oggi, venerdì 15 luglio, Pokémon GO sarà disponibile su tutti gli smartphone Android e iPhone.

Inizialmente il nuovo videogioco era stato rilasciato solamente in alcuni paesi, che hanno fatto da campione per testare la stabilità dei server. Chi ha voluto giocare in anteprima con Pokémon GO però ha scaricato il file APK presente in rete, mentre altri utenti per evitare il rischio di essere bannati hanno preferito aspettare.

Oggi però tutti gli utenti potranno installare la versione ufficiale di Pokémon GO, senza dover temere di essere bannati o di infettare il proprio dispositivo con un virus.

Quando esce Pokemon GO?

Gli sviluppatori della Nintendo in sede di presentazione hanno confermato che l’uscita di Pokemon GO è in programma entro la fine di luglio 2016. E così è stato, perché da oggi Pokémon GO è scaricabile su iOS e Android.

Quindi non hanno trovato conferma le dichiarazioni rilasciate da John Hanke nei giorni scorsi. Il CEO di Niantic, infatti, ha dichiarato a Business Insider che l’uscita di Pokemon Go sarebbe stata rimandata a data di destinarsi.

Questo perché in questi primi giorni i server si sono rilevati poco stabili, non riuscendo sempre a sostenere l’alto numero di giocatori. Quindi, Hanke ha dichiarato che “fin quando non verrà ottimizzata la capacità dei server di Pokémon GO, i rilasci delle versioni internazionali europee come nel Regno Unito e in Olanda (e in Italia, ndr), inizialmente previste per questa settimana, sono attualmente sospesi”.

A quante pare però i problemi al server sono stati risolti, quindi non dovrete aspettare ancora molto per poter provare Pokemon GO sul vostro smartphone o tablet; nel frattempo, se non volete farvi trovare impreparati potete acquistare il Pokemon GO Plus, il braccialetto che semplificherà molto la vostra esperienza di gioco con la nuova simpatica applicazione dedicata ai Pokemon.

Gli utenti Android più esperti per cui l’app non è ancora disponibile negli store ufficiali potranno provare in anteprima Pokemon GO, perché su Internet è stato diffuso il file APK della nuova applicazione di Nintendo. Per tutte le informazioni su come fare il download vi consigliamo di leggere la nostra guida per l’installazione di Pokemon GO, ma vi ricordiamo che questa procedura è valida solamente per gli smartphone Android.

Se siete dei fan dei Pokémon potrete divertirvi sul vostro smartphone con un altro videogioco ispirato alla famosa serie di cartoni animati. Infatti, nei mesi scorsi è uscito Pokemon Shuffle, il simpatico videogioco disponibile in download gratuito per gli smartphone Android e iOS.

Leggi anche Pokémon Go: ecco quanta batteria e dati consuma su iPhone

Pokemon GO: le novità del videogioco per Android e iOS

Quali sono le novità di Pokemon GO? Il nuovo videogioco prodotto da Nintendo e disponibile per smartphone Android e Apple rivoluzionerà completamente le esperienze di gioco degli utenti, in quanto permetterà loro di catturare i vari Pokemon usando semplicemente il telefono.

Pokemon GO è un videogioco che utilizza un sistema di realtà aumentata, permettendo agli utenti di utilizzare lo smartphone per catturare virtualmente i vari Pokemon presenti nel videogioco. Durante l’esperienza di gioco, lo smartphone utilizza anche il GPS, poiché i Pokemon sono stati divisi per le varie aree geografiche.

Questo conferma quanto ipotizzato inizialmente dagli appassionati della serie, cioè che il posizionamento dei Pokemon non è scelto in modo casuale ma rispetta le loro caratteristiche. Ad esempio, la presenza di Pokemon d’erba è più alta all’interno dei boschi, mentre per catturarne uno di tipo acqua bisoga recarsi al mare o nelle vicinanze di un fiume. Inoltre ci sono anche dei Pokemon rari che si trovano solo in determinate città e questo potrebbe invogliare gli appassionati della serie ad intraprendere un viaggio per provare a catturarli.

Leggi anche: Pokemon GO: il piano segreto della Nintendo per aumentare i guadagni

Chi non ha la possibilità di muoversi , però, non deve preoccuparsi perché Pokemon GO sarà integrato con un sistema di scambio tra i giocatori.

Inoltre, per la maggior parte dei Pokemon non è necessario spostarsi molto da casa, come confermato in una recente intervista da John Hanke, fondatore e presidente di Niantic Labs:

“Il nostro obiettivo è di far in modo che bastino cinque minuti di camminata fuori da casa per trovare un Pokémon. Potrebbero non essere i Pokémon più rari del mondo, ma ci sarà una buona popolazione di Pokémon che vivrà vicino ad ogni giocatore.”

L’interazione tra i giocatori sarà un altro dei punti fondamentali di Pokemon GO: infatti, è stato confermato che presto sarà possibile scontrarsi con gli altri giocatori, conquistando medaglie e scambiando i Pokemon.

Siete pronti a trasformarvi in allenatori di Pokemon? L’attesa intorno a questo nuovo videogioco è altissima, per questo vi terremo aggiornati continuamente su tutte le novità riguardanti la data di uscita e le caratteristiche. Per tutte queste informazioni vi invitiamo a seguirci, intanto vi consigliamo di guardare il trailer di Pokemon GO.

Argomenti

# iOS

Iscriviti a Money.it