Arriva una grossa novità per Mercedes. Infatti nelle scorse ore il Consiglio di Sorveglianza di Daimler ha dato al CEO Ola Källenius il via libera per un pacchetto di investimenti del valore di oltre 70 miliardi di euro.

Daimler intende investire questa somma in ricerca e sviluppo e in immobili, impianti e macchinari tra il 2021 e il 2025, in particolare per promuovere l’elettrificazione e la digitalizzazione di Mercedes.

Mercedes investirà oltre 70 miliardi di euro per promuovere l’elettrificazione

Secondo l’annuncio del gruppo, le autovetture Mercedes rappresenteranno la quota maggiore dei progetti di investimento. Daimler Trucks sarà anche in grado di accelerare i piani per il trasporto senza emissioni nell’ambito di questo piano aziendale.

Nella comunicazione, Daimler fa riferimento anche all’aggiornamento della strategia dall’inizio di ottobre, quando Källenius ha annunciato che avrebbe ridotto le spese di ricerca e sviluppo e le spese in conto capitale per proprietà, impianti e attrezzature nella divisione autovetture.

Daimler non entra in ulteriori dettagli nell’annuncio. Ad esempio, la ripartizione esatta della somma di investimento ora approvata è ancora alquanto poco chiara. Per la precisione, non si sa quale sia il budget effettivamente previsto per l’elettrificazione di Mercedes e di Daimler Trucks.

Al «Strategy Update», Källenius ha annunciato due nuovi modelli di SUV elettrici basati sulla piattaforma EVA del prossimo EQS, oltre a una seconda piattaforma elettrica per le classi compatte e medie.

Il lancio delle prime vetture di serie basate sull’architettura modulare Mercedes (MMA) è previsto per il 2025. Lo sviluppo della MMA rientra quindi precisamente nel periodo dell’attuale pianificazione degli investimenti.

Inoltre, la direzione dell’azienda e il consiglio generale dei lavori hanno concordato di istituire un fondo di trasformazione con un volume di un miliardo di euro e una durata fino al 2025.

Il fondo deve essere utilizzato principalmente per promuovere l’ulteriore sviluppo delle tecnologie future e per garantire l’occupazione sulla via della trasformazione nelle sedi di Mercedes.