Mercati: Asia frenata dal Covid e non solo. La Cina avverte i nemici

Violetta Silvestri

1 Luglio 2021 - 08:34

condividi

Mercati oggi: Asia ancora debole appesantita soprattutto da nuovi blocchi legati al Covid. Intanto, la Cina con le parole del presidente XI ha mandato un messaggio alle potenze ostili.

Mercati: Asia frenata dal Covid e non solo. La Cina avverte i nemici

I mercati oggi mostrano indici asiatici in frenata sui segnali che le fiammate Covid-19 stanno ostacolando la produzione regionale.

In generale, la recente diffusione della variante Delta sta attenuando parte dell’ottimismo sulla ripresa globale.

Il dollaro è avanzato dopo il suo mese migliore da marzo 2020 e i Treasury sono rimasti stabili sull’1,47%.

Il rapporto sui salari in uscita venerdì 2 luglio fornirà un indicatore chiave del progresso economico, contribuendo a plasmare le aspettative su quando la Federal Reserve potrebbe iniziare a ridurre gli stimoli.

In questa cornice, che succede oggi nei mercati?

Mercati: l’Asia rallenta. Covid di nuovo in focus

Alle ore 8.20 italiane circa, gli indici asiatici sono quasi tutti in rosso.

Nel dettaglio, il Nikkei giapponese scambia a -0,29% e la Cina è sotto la parità con Shenzhen, mentre l’indice Shanghai guadagna lo 0,29%, riprendendosi da un debutto di giornata negativo.

Hong Kong, Kospi, Taiwan sono tutte in perdita.

I dati in Asia appena pubblicati hanno dipinto un quadro misto, con l’umore dei produttori giapponesi ai massimi da due anni e mezzo, ma la crescita dell’attività di fabbrica rallentata a causa della difficoltà di reperire chip per computer.

Anche la Cina ha confermato una certa flessione. Il Caixin China General Manufacturing Pmi è calato a 51,3 a giugno 2021 da 52 a maggio, deludendo le previsioni a 51,8. Il dato è il più basso degli ultimi tre mesi, influenzato dal ritorno di contagi Covid-19 e dagli ostacoli sulla catena di approvvigionamento.

Inoltre, i tassi di vaccinazione più lenti in Asia e l’estensione delle restrizioni per frenare la diffusione del virus mentre si diffonde la variante Delta, nonché un giro di vite regolamentare sui giganti tecnologici cinesi, hanno frenato i mercati regionali nel 2021.

La Cina avverte il mondo

Interesse oggi anche per il discorso di Xi Jinping in occasione dei festeggiamenti per i 100 anni dalla fondazione del Partito Comunista.

Il presidente non ha usato mezzi termini nell’avvertire le potenze straniere:

“[La Cina non accetterà] predicazioni ipocrite da parte di coloro che sentono di avere il diritto di farci la predica..chiunque cerchi di intimidire la nazione si troverebbe in rotta di collisione con un grande muro di acciaio forgiato da oltre 1,4 miliardi di persone”

Messaggio chiaro in un momento cruciale per il mondo, con la tensione USA-Cina tornata a livelli elevati.

Argomenti

# Borse
# azioni

Iscriviti a Money.it

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.