Germania attiva modulo per denunciare chi non rispetta le regole anti-Covid

Pugno di ferro contro il coronavirus in Germania, dove è possibile segnalare le violazioni alle ordinanze anti-Covid direttamente online (con tanto di foto dei trasgressori).

Germania attiva modulo per denunciare chi non rispetta le regole anti-Covid

Grazie ad un modulo online, i cittadini tedeschi possono segnalare alle autorità le violazioni alle misure anti-Covid, quindi il mancato rispetto del distanziamento sociale, l’obbligo della mascherina, le misure igienico-sanitarie inadeguate e così via.

Nessuna attività è risparmiata dalle segnalazioni online: negozi, locali, palestre e strutture per il tempo libero. E pare che alcune associazioni di hotel e ristoranti abbiamo anche stabilito un “premio” di 500 euro a chi segnala i trasgressori e ne dimostra la colpevolezza.

Di diverso avviso il tribunale di Berlino che, contrariamente alle indicazioni del Governo centrale, ha dichiarato “sproporzionata” la chiusura anticipata di bar e ristoranti, annullando il provvedimento.

Come funziona il modulo online per denunciare chi non rispetta le norme anti-Covid

A Standt Ennen, città tedesca con oltre 583 mila abitanti, si possono segnalare e denunciare gli abusi alle norme anti-Covid, nazionali e territoriali. Il tutto grazie ad un modulo online (disponibile sul sito istituzionale della città) dove indicare il luogo della violazione, la data, la durata del comportamento proibito e la tipologia di atto vietato:

  • uso inappropriato/mancato utilizzo delle mascherine protettive;
  • organizzazione di eventi e manifestazioni vietate;
  • funzionamento inammissibile di strutture per il tempo libero e il divertimento;
  • mancato rispetto delle misure di sicurezza sui mezzi pubblici;
  • ristoranti, bar e negozi che non seguono le norme igienico-sanitarie.

Il modulo rende possibile il caricamento di una o più foto con cui provare l’avvenuta violazione. Infine è necessario inserire i dati personali del denunciante (nome, cognome, residenza, email e numero di telefono) e accettare l’informativa sulla privacy.

Le informazioni raccolte vengono inviate alle autorità di pubblica sicurezza della città di Essen, le quali decidono se e come intervenire per interrompere i comportamenti vietati e comminare le sanzioni previste dalle ordinanze anti-Covid.

E in Italia?

Anche nel nostro Paese i cittadini sono invitati a denunciare assembramenti e altri comportamenti contrari alle regole anti-Covid. Per farlo bisogna chiamare le Forze dell’ordine (Polizia, Carabinieri, Guardia di Finanza), descrivere il fatto, indicando luogo e data. Queste segnalazioni servono a richiamare l’attenzione delle autorità e sono un segnale di responsabilità e senso civico.

Iscriviti alla newsletter

Money Stories