Forze Armate: il bonus (e forse anche il FESI) arriva ad agosto, ecco perché

Forze Armate e di Polizia: gli effetti del taglio del cuneo fiscale si vedranno solamente ad agosto (insieme, probabilmente, al FESI).

Forze Armate: il bonus (e forse anche il FESI) arriva ad agosto, ecco perché

Forze Armate e di Polizia: per l’aumento di stipendio bisognerà aspettare almeno un altro mese, così come pure per l’assegno di produttività.

Come noto, dal 1° luglio sarà operativo il taglio del cuneo fiscale che comporterà un leggero aumento dell’importo netto in busta paga; tuttavia il personale delle Forze Armate e di Polizia, specialmente chi vanta diversi anni di esperienza e un grado medio-alto, dovrà aspettare qualche mese per vedere quali saranno gli effetti in busta paga.

Questo perché, come spiegato da NoiPA in una nota pubblicata nei giorni scorsi, per coloro che hanno un reddito superiore ai 28.000 euro, quindi buona parte degli appartenenti alle Forze Armate e di Polizia, il taglio del cuneo fiscale pur avendo decorrenza da luglio 2020 verrà applicato a partire dal cedolino di agosto.

Agosto, inoltre, dovrebbe essere il mese - almeno stando alle ultime indiscrezioni a riguardo - in cui dovrebbero arrivare le somme per le indennità riconosciute dal FESI (Fondo per l’Efficienza Servizi Istituzionali).

Forze Armate e di Polizia: taglio del cuneo fiscale solo da agosto

Come noto, il taglio del cuneo fiscale che verrà applicato a partire da luglio prevede due diverse misure. Da una parte per la platea dei beneficiari del cosiddetto Bonus Renzi - estesa però fino a coloro che hanno un reddito inferiore ai 28.000 euro annui - vi è un aumento a 100,00€ del trattamento integrativo direttamente riconosciuto in busta paga.

Una novità che ovviamente riguarderà un numero ristretto di appartenenti alle Forze dell’Ordine, visto che nella maggior parte dei casi questa soglia di reddito viene superata.

Per la maggior parte del personale in divisa, quindi, il taglio del cuneo fiscale porterà in dote una detrazione fiscale che varia dai 97,00€ ai 16,00€ a seconda del reddito; questo “bonus”, infatti, perde di valore una volta superati i 28.000€, arrivando a 80,00€ per chi ha un reddito non superiore a 35.000€ e scendendo progressivamente, fino ad arrivare a 0, per i redditi compresi tra i 35.001€ e i 40.000€.

Ebbene, riguardo al quando questa detrazione sarà presente in busta paga è intervenuto NoiPA, il quale - come anticipato - ha spiegato che solo il trattamento integrativo di 100,00€ sarà nel cedolino di luglio 2020. Per la detrazione spettante ai redditi compresi tra i 28.000€ e i 40.000€, invece, bisognerà aspettare il cedolino di agosto, con la detrazione che comunque avrà decorrenza da luglio 2020.

Forze Armate e di Polizia: quando arriva il FESI?

Ci sono ancora possibilità affinché il trattamento riconosciuto con il FESI per i servizi resi nel 2019 possa essere pagato a luglio, anche se l’emergenza epidemiologica e il conseguente lockdown ne hanno indubbiamente rallentato le operazioni.

Ad oggi non ci sono informazioni chiare su quando sarà pagato il FESI delle Forze Armate e quello per le Forze di Polizia (per i quali gli importi vengono stabiliti sulla base di criteri differenti): si sta facendo il possibile affinché il pagamento venga effettuato a luglio ma al momento è più probabile un rinvio al mese successivo.

Iscriviti alla newsletter

Money Stories
SONDAGGIO

1171 voti

VOTA ORA