Forex, euro-yen ritraccia a 118: in arrivo una settimana di consolidamento?

Il cambio euro-yen frena il suo rialzo e torna deciso al di sotto di quota 120: vediamo le prospettive per EUR/JPY dopo il grande sprint degli ultimi giorni.

Il cambio euro-yen è vittima delle prese di profitto del mercato e apre la settimana con un profondo ribasso, già in gran parte riassorbito con l’apertura dei mercati europei.

Prima o dopo c’era da aspettarsi un movimento di questo tipo sullo yen, che segue da quasi tre settimane un andamento monodirezionale in tutti i suoi cambi maggiori.

Euro-yen ritraccia così parte del suo ultimo rialzo e inizia una settimana che chiarirà l’inerzia residua nell’ondata di ordini sell nei confronti della valuta nipponica, alla luce anche dei market mover dei prossimi giorni.

Molte attese sono rivolte alla riunione OPEC e a possibili importanti parole da parte di Mario Draghi, in un periodo nel quale l’Eurozona affronta alcuni dei suoi test più importanti, a cominciare dal referendum italiano del prossimo weekend.

Dopo aver visto l’analisi per la settimana di euro-dollaro, affrontiamo ora lo scenario che si prospetta nei prossimi giorni per il cambio euro-yen.

Forex, euro-yen alla ricerca di equilibrio: quali prospettive per EUR/JPY?

Al termine della scorsa settimana il cambio euro-yen era riuscito a raggiungere la soglia psicologica del 120 e i livelli di prezzo che aveva lasciato prima della Brexit.

Con il rafforzamento del dollaro USA lo yen ha perso il ruolo di bene rifugio che è stato abituato a coprire per gran parte del 2016 e così, nonostante la moneta unica abbia perso molto terreno nei confronti del biglietto verde, si è in ogni caso ritrovata a guadagnarne altrettanto nel cross contro lo yen.

In nottata si è manifestato un grande afflusso di ordini di acquisto a favore della valuta nipponica, reazione naturale a settimane di andamento monodirezionale, sebbene questo movimento apra leggittimi dubbi su quanto sia rimasto ancora da percorrere (al rialzo) per cambi come EUR/JPY.

In settimana sono previsti importanti market mover per entrambe le zone, in particolare l’inflazione dell’Eurozona mercoledì e importanti dati sui consumi in Giappone durante la prossima nottata.

Le aspettative sono positive per quanto riguarda l’andamento dei prezzi nell’Eurozona, nei confronti della quale sono anche attese parole di Draghi durante la giornata di oggi e di mercoledì, mentre dati in calo sono previsti per i consumi e per le vendite al dettaglio nipponiche.

Al netto di possibili movimenti causati dalla pubblicazione di questi dati, l’idea è che il cambio euro-yen possa aver trovato nella zona intorno a 120 la possibilità di rallentare la sua corsa e iniziare dei giorni di consolidamento:

Dal grafico giornaliero il primo elemento che salta agli occhi è il valore raggiunto dal MACD, che segnala un’inerzia rialzista che non si vedeva dal giugno del 2015, e che proprio con la giornata di oggi vede una prima importante flessione.

L’area nella quale la quotazione si è fermata è inoltre circondata da due livelli di prezzo molto importanti. Da una parte abbiamo il supporto a 118,4, in precedenza importante resistenza per il cross, mentre dall’altra abbiamo una fascia di massimi/minimi compresa tra 120,7 e 122,0, ancora da raggiungere.

In questo ampio range di prezzo potrebbe quindi convogliare l’andamento di euro-yen nei prossimi giorni, rallentando quindi lo sprint che lo ha visto correre senza sosta nel mese di novembre.

Un eventuale abbattimento ribassista del supporto a 118,4 rischia di compromettere buona parte del terreno guadagnato e di condurre un ritracciamento verso il successivo livello di 116,2.

Al contrario un superamento di quota 122,0 annullerebbe ogni tipo di consolidamento e permetterebbe ad euro-yen di continuare la sua corsa oltre quella fascia di prezzo, che ad ora rimane però ancora il principale target dell’attuale trend rialzista.

Iscriviti alla newsletter Analisi dei Mercati

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories