Yen (JPY)

Yen (JPY)

Lo yen giapponese è la valuta ufficiale del Giappone.
Il cambio più diffuso nel mercato del Forex con la valuta giapponese è il dollaro-yen (USDJPY).
Lo yen giapponese è conosciuto in tutto il mondo con l’abbreviazione JPY e sotto il simbolo ¥. Di seguito, oltre alle informazioni, caratteristiche e storia dello yen giapponese, sono presenti le ultime notizie ed analisi sull’andamento dello yen.

L’importanza dello yen giapponese
Lo yen giapponese è la terza valuta più scambiata al mondo nel mercato del Forex e la più scambiata in Asia. Grazie ai relativi tassi di interesse bassi, lo yen giapponese è spesso utilizzato in strategie di carry trade contro il dollaro australiano e il dollaro USA. Il carry trade è la strategia all’interno della quale la valuta con tassi di interesse bassi è venduta al fine di comprare una valuta con tassi di interesse più elevati.

La storia dello yen
La storia della valuta in Giappone inizia nel VIII secolo, con la diffusione di monete d’argento e di rame con il nome di Wado Kaichin nel 708.
Queste furono create ad imitazione delle monete cinesi, e quando il Giappone non fu più in grado di emettere la moneta, iniziò l’importazione della valuta cinese all’interno del paese.

Nel corso dei secoli successivi, il flusso in entrata di moneta cinese non soddisfava più la domanda giapponese, così furono messe in circolazione sue nuove monete giapponesi, il Toraisen e lo Shichusen tra il XIV e il XV secolo. Successivamente, arrivò la coniazione di monete d’oro e d’argento conosciute come Koshu Kin.l governo ha poi istituito un sistema monetario unificato che prevedeva monete d’oro, d’argento e di rame.

Lo yen giapponese oggi
Ancora nel XIX secolo, in Giappone venivano utilizzati ancora dollari spagnoli ed altre valute locali. Al fine di semplificare e centralizzare il sistema monerario in uso all’epoca, è stato creato lo Yen (che significa ’cerchio’ o ’oggetto rotondo’) nel 1871. Il rilascio della nuova moneta prevedeva un sistema monetario simile a quello europeo con sistema decimale.

Lo Yen ha operato sotto uno standard bimetallico con oro e argento fino al 1897, quando fu ufficializzato il sistema aureo (noto anche come gold standard).

Dopo la seconda guerra mondiale, lo yen ha perso molto del suo valore e nel 1971 venne fissato il tasso di contro il dollaro statunitense a quota 308 yen per 1 USD. Il tasso fisso sul cambio dollaro-yen fu attivo fino al 1973, quando avvenne il passaggio ad un tasso con oscillazione regolata direttamente dal mercato.

Yen in sintesi

Nome: Yen
Simbolo: ¥, centesimi: sen
Codice ISO 4217: JPY
Cambio più diffuso: USDJPY
Monete: ¥1, ¥5, ¥10, ¥50, ¥100, ¥500
Banconote: ¥1000, ¥5000, ¥10000 (rara: ¥2000)
Banca centrale: Bank of Japan
Sito internet: www.boj.or.jp
Paesi usufruitori: Giappone

Yen (JPY), ultimi articoli su Money.it

Nel grande giorno della Fed, lo Yen potrebbe essere in pericolo

Pubblicato il 18 settembre 2019 alle 12:52

Oggi è tanto atteso giorno della Federal Reserve. Per Ricardo Evangelista, Senior Analyst di ActivTrades, se i toni di Powell dovessero deludere gli investitori si potrebbe assistere ad un forte apprezzamento del Dollaro Usa, soprattutto contro lo Yen

La giornata Forex del 14 febbraio: Gbp/Usd sotto pressione

Pubblicato il 14 febbraio 2019 alle 17:51

Seduta poco mossa tra le principali valute del G10, con il Dollaro Usa in affanno per via dei dati deludenti sulle vendite al dettaglio statunitensi. Forte debolezza sulla Sterlina inglese per le incertezze derivanti dalla Brexit

Il punto Forex del 4 febbraio: Dollaro Usa in evidenza

Pubblicato il 4 febbraio 2019 alle 18:38

La settimana si apre all’insegna dei rialzi per il biglietto verde, che affossa la Corona svedese e il Dollaro australiano. Resiste il Peso messicano, con l’Usd/Mxn che mette a segno un -0,22%

Usd/Jpy: come operare dopo il flash crash?

Pubblicato il 3 gennaio 2019 alle 10:03

Le quotazioni del Ninja hanno iniziato un recupero dopo il flash crash avvenuto nella notte. Dal punto di vista operativo però, operazioni di stampo rialzista da questi livelli non sembrerebbero avere rapporti di rischio/rendimento favorevoli

La sterlina riprende fiato su accordo UE-UK: il punto tecnico

Pubblicato il 23 novembre 2018 alle 09:26

La sterlina britannica ha guadagnato un paio di figure ieri dopo la notizia di un accorod flessibile fra Gran Bretagna ed Europa. Facciamo il punto tecnico sui principali cambi valutari della divisa di Sua Maestà

|