ETF obbligazionari: perché investire e come sceglierli?

icon calendar icon person

ETF obbligazionari: come sceglierli, come valutarli e cosa analizzare per una decisione appropriata alle proprie esigenze.

Negli articoli precedenti abbiamo già iniziato a trattare gli investimenti sugli ETF.
Abbiamo analizzato come selezionare un ETF per il nostro portafoglio, valutando la possibilità di scegliere tra quelli azionari, obbligazionari o valutari.

Nel secondo articolo abbiamo analizzato gli ETF valutari come sistema di copertura sui cambi o leverage.

Un’altra categoria di ETF che possono essere utilizzati dei gestori, ma anche da singoli investitori sono gli ETF obbligazionari.

ETF obbligazionari: cosa sono?
Gli ETF obbligazionari sono tutti quei fondi che investono in prodotti corporate o titoli di Stato.
Gli investitori si trovano così a scegliere tra una vasta gamma di prodotti offerti.

ETF obbligazionari: come scegliere?
Per scegliere un ETF obbligazionario dobbiamo partire con l’analizzare:
- la situazione macroeconomica,
- il nostro obiettivo temporale,
- la nostra propensione al rischio.

L’analisi macroeconomica è importante perché ci permette di analizzare l’andamento dei tassi d’interesse nell’area geografica dove decidiamo di investire.

Altrettanto importante è poi la nostra propensione al rischio.
Se abbiamo una propensione al rischio abbastanza elevata potremmo andare a scegliere prevalentemente ETF che investono prevalentemente in titoli obbligazionari corporate, con alto rendimento e probabilmente con un rating inferiore all’investment grade.

Qualora invece le nostre scelte siano più prudenti potremmo optare per ETF che investono in titoli di Stato oppure corporate ma investment grade.

Il passo successivo da prendere in considerazione è quello della duration, ovvero la durata media delle obbligazioni all’interno del prodotto. Anche qui la nostra propensione al rischio è di fondamentale importanza, poiché un ETF con duration elevata comporterà sicuramente una maggiore oscillazioni dei prezzi in rialzo o ribasso a seconda dell’influenza dell’andamento dei tassi di interesse. Viceversa, un ETF con duration corta sarà meno soggetto ai movimenti repentini del mercato.

Anche sul comparto titoli di Stato abbiamo la possibilità di scegliere tra notevoli ed efficienti prodotti.

Infatti possiamo scegliere gli ETF in titoli di stato o per scadenza (1-3 anni, 5-7, etc) o per singolo paese oppure per area geografica.

Quando optiamo per un’area geografica è sempre consigliato valutare attentamente i paesi che entrano nel paniere, specialmente se andiamo ad investire in quegli ETF obbligazionari con diciture “Paesi emergenti” o “World” e sempre guardando la nostra propensione al rischio.

Rimane ovviamente sempre importante la regola della diversificazione, ovvero mai concentrare interamente i propri investimenti in un unico prodotto, o su un’unica area o paese.

Chiudi X