Uno degli obiettivi che il nascente gruppo Stellantis si prefiggerà a partire dal prossimo anno sarà il rilancio dei marchi DS, Alfa Romeo e Maserati. Questi tre brand proveranno in futuro a dire la loro nel segmento premium del mercato auto. Per fare ciò sarà però necessario il lancio di numerosi nuovi modelli. Al momento infatti le gamme delle 3 case automobilistiche non consentono loro di essere competitive.

DS, Alfa Romeo e Maserati utilizzeranno le piattaforme Giorgio e eVMP

A proposito di questi futuri modelli di DS, Alfa Romeo e Maserati, si dice che Stellantis abbia già le idee abbastanza chiare. Il prossimo anno, dopo che la fusione sarà completata, conosceremo le intenzioni del gruppo a proposito di questi 3 marchi con i nuovi piani industriali.

Sappiamo già però che per quanto riguarda le vetture dei segmenti più alti saranno due le piattaforme che i nuovi modelli di DS, Alfa Romeo e Maserati utilizzeranno. La prima è una vecchia conoscenza del gruppo Fiat Chrysler utilizzata in Alfa Romeo Stelvio e Giulia e che presto vedremo anche nel futuro Maserati D-SUV. Ci riferiamo naturalmente alla piattaforma modulare Giorgio. Questa base troverà spazio anche in altri modelli tra cui DS 8 Crossback.

La seconda invece è la futura eVMP, si tratta della versione per auto elettriche della VMP, una tecnologia che Stellantis farà debuttare nel corso del 2023 e che verrà impiegata per auto di segmento C e D. Anche questa base dunque verrà utilizzata in diversi modelli di DS, Alfa Romeo e Maserati. Vedremo dunque se Stellantis riuscirà a far affermare questi 3 marchi che al momento soffrono. DS non è mai decollata mentre Alfa Romeo e Maserati da molti anni tentano senza successo di tornare ai fasti d’un tempo.