L’idea di realizzare un Alfa Romeo SUV solo per Cina e Stati Uniti negli scorsi anni era stata presa in considerazione anche dal compianto Sergio Marchionne. Un simile modello infatti potrebbe aumentare e non di poco le vendite della casa automobilistica del Biscione in questi due mercati così importanti.

Nuovo E-SUV per Cina e USA? Lo voleva anche Sergio Marchionne

Negli scorsi anni si era parlato di una versione allungata di Alfa Romeo Stelvio per la Cina. Questo modello era stato inserito anche in un famoso piano industriale dello storico marchio milanese, che però è rimasto inattuato. Le misure attuali del D-SUV di Alfa Romeo infatti non sono considerate particolarmente adatte per sfondare in un simile mercato.

In passato si era parlato anche di una futura ammiraglia, quella che spesso viene chiamata con il nome di Alfa Romeo Alfetta. Anche in quel caso si trattava però di una sorta di Giulia allungata. Ma questo progetto al momento sembra molto meno probabile, visto il calo delle vendite che le berline di grandi dimensioni stanno avendo in tutto il mondo.

Più chance sembra avere invece l’idea di lanciare un nuovo E-SUV in Cina e USA. Questo modello potrebbe venire prodotto proprio in questi paesi sfruttando le strutture che Fiat Chrysler e PSA hanno a disposizione li.

Stellantis probabilmente prenderà in considerazione questa ipotesi, sapendo che se davvero Alfa Romeo si vuole rilanciare in grande stile nel segmento premium del mercato auto per forza di cose dovrà cercare di fare bene nei due mercati auto più importanti del pianeta.

Vedremo dunque se realmente questo modello troverà spazio nei prossimi anni nella gamma di Alfa Romeo. Le idee più chiare in proposito le avremo entro la fine del prossimo anno quando il Biscione dovrebbe ufficializzare il nuovo piano industriale per i prossimi anni.