Spesso si è detto che della fusione tra PSA e Fiat Chrysler avrebbero beneficiato molto i marchi di quest’ultima. Basti pensare alle voci sul ritorno di Fiat Punto e Alfa Romeo Giulietta. In realtà però qualche beneficio dovrebbe derivare anche ai marchi del gruppo francese. Ad esempio si dice che quasi certamente la piattaforma modulare Giorgio di Alfa Romeo sarà utilizzata per la futura DS 8 Crossback.

DS 8 Crossback avrà quasi certamente la piattaforma Alfa Romeo Giorgio

La piattaforma Giorgio è un’architettura a trazione posteriore studiata appositamente per contrastare i modelli Premium tedeschi. Si pensa inoltre che tale tecnologia permetta anche di entrare nel mercato statunitense con maggiori possibilità di successo. Inoltre, è stato progettata pensando all’elettrificazione su vasta scala, quindi non richiede alcuna modifica per offrire ibridi plug-in.

Ed è quello di cui DS, il marchio di lusso francese, trarrà vantaggio per lo sviluppo di un grande modello che, per ora, è conosciuto come DS 8 Crossback. Una denominazione che indica un modello di cui al momento non si conoscono dettagli, ma che potrebbe suggerire una scommessa più sportiva che familiare sul formato SUV. Al momento i vertici di DS non hanno dato alcuna indicazione su questo progetto per il quale si dovrà aspettare almeno fino alla fine del 2023 o al 2024.

Attualmente la piattaforma Giorgio di Alfa Romeo viene utilizzata su Alfa Romeo Giulia e Stelvio. In futuro sarà adottata sul nuovo Maserati D-SUV e sulla nuova generazione di Jeep Grand Cherokee. Nelle scorse settimane si diceva che tale tecnologia sarebbe stata impiegata su alcuni grandi SUV del gruppo PSA. DS 8 Crossback dunque dovrebbe essere uno di loro. Maggiori dettagli su questo modello dovrebbero arrivare già nel corso del prossimo anno.