Covid, le nuove ondate? Solo l’inizio secondo gli esperti

Marco Ciotola

01/08/2021

01/08/2021 - 16:02

condividi

La CNN mette insieme diverse osservazioni di esperti del settore medico relative alle nuove ondata di contagi e alle probabilità che aumentino partendo dalla base dei non vaccinati

Covid, le nuove ondate? Solo l'inizio secondo gli esperti

Le nuove ondate di covid, generate quasi ovunque dalla Variante Delta, sono solo all’inizio e c’è il rischio che vadano ad aumentare sempre di più nei prossimi mesi.

A pensarla così diversi esperti del settore medico, nei pareri collezionati e messi insieme in un lungo articolo targato CNN.

Tra tutti i sentiti, spicca sugli aumenti attuali e i possibili aumenti futuri la percentuale di non vaccinati, vera e propria base di partenza dei nuovi focolai in moltissimi Paesi.

Da questo punto di vista l’opinione diffusa sembra infatti essere quella che vede ampi segmenti di popolazione portare avanti la loro scelta di non sottoporsi a nessuna somministrazione anti-Covid.

Covid, le nuove ondate? Sono solo l’inizio secondo gli esperti

Con il recente aumento di contagi dovuto alla diffusione della variante Delta, altamente trasmissibile, esperti e funzionari sanitari si aspettano che l’ondata peggiori finché “ampi segmenti dei Paesi” rimarranno non vaccinati.

Circostanza pronta a scatenare quella che Peter Hotez, co-direttore del Center for Vaccine presso il Texas Children’s Hospital, ha ipotizzato come una “grande e ripida accelerazione”:

“Per quanto le cose vadano male in questo momento, stanno per peggiorare per molte tra le persone non vaccinate”.

Anche per questo in molti Stati degli USA e molti Paesi europei si sta cercando di intensificare il lavoro - sul piano dei rispettivi ministeri della Salute - al fine di indirizzare le persone a sottoporsi alla vaccinazione.

In Georgia, la commissaria alla Salute pubblica ha fatto un vero e proprio appello alla popolazione, indicando proprio all’interno di questo messaggio le aspettative verso “numeri del Covid che continueranno a crescere”.

Secondo il CDC, la media per gli Stati Uniti è stata di 652.084 dosisomministrate al giorno, sia per quanto riguarda la prima che la seconda iniezione, nell’ultima settimana a partire da venerdì della scorsa settimana. È quasi il 27% in più rispetto alla media di circa tre settimane fa.

Eppure, a far aumentare il numero dei positivi c’è la variante Delta, che continua a rappresentare il problema maggiore per moltissimi Paesi.

Argomenti

Iscriviti a Money.it