Covid, gli Stati Uniti avrebbero potuto evitare 90.000 morti: ecco come

Martino Grassi

14/10/2021

15/10/2021 - 10:56

condividi

Con una campagna di vaccinazione più estesa gli Stati Uniti avrebbero potuto evitare circa 90.000 decessi. È questa la stima elaborata dalla Kaiser Family Foundation.

Covid, gli Stati Uniti avrebbero potuto evitare 90.000 morti: ecco come

Negli Stati Uniti si sarebbero potuti evitare circa 90.000 morti a causa del Covid nel periodo compreso tra giugno e settembre 2021, grazie a una vaccinazione più diffusa. È questa la stima condotta dalla Kaiser Family Foundation, affermando che il 91% dei circa 100.000 decessi registrati tra gli adulti durante questo periodo sarebbe potuto essere evitato.

La fondazione ha inoltre precisato che nel corso del mese di settembre il Covid è diventato la seconda causa di morte negli Stati Uniti, superando il cancro, gli ictus e gli incidenti e preceduto solo dalle malattie cardiache, che in media uccidono 2.000 americani al giorno, stando a quanto riportato da Forbes.

Negli Stati Uniti potevano essere evitati 90.000 morti

Con una campagna di vaccinazione più estesa gli Stati Uniti avrebbero potuto evitare circa 90.000 morti. Nel corso degli ultimi mesi il Covid - e in particolare la variante Delta - si è dimostrato essere particolarmente mortale per i giovani adulti, ossia le persone appartenenti alla fascia d’età compresa tra i 25 e i 54 anni.

I dati peggiori sono stati registrati nel corso dei mesi di agosto e settembre, durante i quali il Covid è diventata la seconda causa di morte negli Stati Uniti. La situazione non è migliore per i bambini, tanto che nel mese di agosto l’infezione di Sars-CoV-2 è stata la settima causa di morte nei bambini tra gli 1 e i 4 anni, mentre a settembre la sesta tra quelli di 5 e 15 anni. Davanti a queste cifre, la Kaiser Family Foundation ha affermato:

“I vaccini Covid-19 che sono gratuiti, sicuri e altamente efficaci sono stati ampiamente disponibili per tutti gli adulti negli Stati Uniti dall’inizio di maggio 2021. La stragrande maggioranza dei ricoveri e dei decessi da Covid-19 continua ad essere prevenibile”.

L’andamento della vaccinazione negli Stati Uniti

Nonostante gli Stati Uniti abbiano a disposizione un elevato numero di vaccini, a differenza di morti altri Paesi nel mondo, solamente il 57% della popolazione ha completato il ciclo di vaccinazione, mentre il 65% ha ricevuto almeno una dose, secondo quanto riportato dal New York Times. In 19 Stati non si è ancora raggiunta lo soglia del 60% di vaccinati con almeno una dose: fanalino di coda della classifica Idaho, West Virginia e Wyoming con valori ancora sotto il 50%.

Dopo mesi in cui si sono registrate cifre record per il numero di ricoveri e decessi, adesso con l’arrivo dell’autunno la situazione pare stia leggermente migliorando negli Stati Uniti tanto che i casi sono scesi da una media di oltre 175.000 contagi al giorno registrati a metà settembre, a circa 91.000. Anche i ricoveri sono diminuiti in modo drastico, cosi come i decessi.

Argomenti

Iscriviti a Money.it