Covid, la Germania ha allentato le restrizioni ed ecco cosa è successo

Martino Grassi

16/03/2021

16/03/2021 - 17:23

condividi
Facebook
twitter whatsapp

La Germania, a partire dall’inizio di marzo, ha deciso di allentare le restrizioni contro il coronavirus, ma ecco cosa è successo.

Covid, la Germania ha allentato le restrizioni ed ecco cosa è successo

La Germania, dopo 3 lunghi mesi di lockdown ha deciso di allentare le misure restrittive, concedendo una boccata d’aria ai cittadini. Tuttavia nell’ultimo periodo si è registrato un nuovo incremento dei contagi che potrebbe essere la conseguenza della riduzione delle norme anticontagio.

Lo scorso venerdì il capo dell’agenzia di salute pubblica tedesca venerdì ha fatto sapere che il Paese ormai si trova già all’interno di una terza ondata di coronavirus, che ha iniziato a verificarsi proprio nel memento in cui il governo ha deciso di rilassare in modo graduale le misure restrittive.

Covid, la Germania ha allentato le restrizioni ed ecco cosa è successo

Al momento la Germania continua a trovarsi in lockdown, almeno fino al 28 marzo, ma dalla fine di febbraio ha deciso di allentare in modo graduale le restrizioni e di accelerare la sua campagna di vaccinazione, nonostante lo stop all’utilizzo del candidato di AstraZeneca. Il risultato di questo allentamento tuttavia è stato un incremento dei contagi, dando il via alla terza ondata di Covid.

In sostanza si è avverata la previsione della Cancelliera Angela Merkel, secondo la quale, un allentamento troppo rapido delle misure restrittive avrebbe portato ad un nuovo incremento dei contagi. A partire dall’8 marzo, il governo tedesco ha stabilito che negozi, musei e gallerie potevano tornare ad aprire su appuntamento, nelle regioni in cui si fosse registrato un’incidenza settimanale inferiore ai 50 casi ogni 100.000 abitanti.

Via libera anche agli incontri, permessi tra due nuclei abitativi, arrivando ad un massimo di 5 persone, esclusi i minori di 14 anni. Le lezioni in presenza invece erano già iniziate a metà del mese di febbraio, mentre i parrucchieri sono potuti tornare ad accogliere i clienti dal 1 marzo. Tuttavia Lothar Wieler, capo del Robert Koch Institute for Infectious Diseases, ha affermato che la terza ondata in Germania è già iniziata.

Germania, i contagi tornano a salire

Già durante la scorsa settimana i contagi in Germania sono tornati a salire, dopo l’allentamento delle misure restrittive. Lo scorso giovedì il Robert Koch Institute aveva fatto sapere che nelle precedenti 24 ore il conteggio dei nuovi casi era aumentato di oltre 14.000 casi, un aumento di 2.000 infezioni rispetto alla settimana precedente.

Con molta probabilità l’incremento dei casi può essere stato determinato anche dalla maggiore diffusione della variante britannica, conosciuta proprio per il suo maggiore tasso di trasmissibilità rispetto al ceppo originario, che si stima rappresenti il 46% delle nuove infezioni a livello nazionale. Dall’inizio della pandemia in Germania sono stati registrati circa 2,5 milioni di contagi, mentre i decessi sono stati quasi 75.000, secondo la Johns Hopkins University.

Argomenti

Iscriviti alla newsletter

Money Stories