Conte duro con Renzi: “Aveva già un accordo con Salvini e Berlusconi”

Alessandro Cipolla

3 Febbraio 2021 - 09:06

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Stando al Corriere, Giuseppe Conte avrebbe commentato il fallimento del mandato esplorativo di Roberto Fico spiegando ai suoi che Matteo Renzi aveva già un accordo con Matteo Salvini e Silvio Berlusconi: “Ho sbagliato a dimettermi”.

Conte duro con Renzi: “Aveva già un accordo con Salvini e Berlusconi”

L’epilogo di questa crisi di governo, con il fallimento del mandato esplorativo di Roberto Fico e la salita al Colle di Mario Draghi, secondo quanto riportato dal Corriere della Sera per Giuseppe Conte era già tutto chiaro.

Era tutto già scritto - avrebbe confidato Conte ai suoi - Renzi aveva già un accordo col centrodestra . Salvini e Berlusconi gli hanno garantito che ci staranno, altri non potranno che accodarsi”.

Il rimpianto per l’avvocato sarebbe quello di aver ceduto alle pressioni lasciando dopo il voto di fiducia al Senato “ho sbagliato a dimettermi, se non avessi fatto quel passo, forse ora…”.

Per Giuseppe Conte il naufragio di un suo possibile governo ter era di fatto già chiaro, con Matteo Renzi che avrebbe affossato il tavolo programmatico con i giallorossi forte già di un accordo con il centrodestra.

Conte fatto fuori da un patto Renzi-centrodestra?

Sempre il Corriere parla così di contatti telefonici di Renzi con Salvini e Berlusconi durante le ore calde della giornata di ieri, il tutto per convincere il leader della Lega a dire “che se c’è Draghi lui si astiene”.

Lo stesso Matteo Salvini dopo una prima presa di posizione più fredda al termine del discorso di Sergio Mattarella, avrebbe poi ammorbidito la sua posizione nei confronti di un possibile governo guidato da Mario Draghi.

Il problema non è il nome della persona - avrebbe detto Matteo Salvini sempre leggendo il Corriere della Sera - e io l’ho detto anche a questa persona, il punto è cosa vuole fare e con chi”.

Alla fine comunque Matteo Renzi sembrerebbe aver raggiunto il suo scopo: far fuori Giuseppe Conte e dare vita a un governo di alto profilo, anche se a questo punto resta da capire quale maggioranza potrebbe sostenere Mario Draghi a Palazzo Chigi.

Iscriviti alla newsletter

Money Stories