Borsa Milano Oggi, 14 gennaio 2022: Ftse Mib, Enel e Generali in rosso

Luca Fiore

14/01/2022

14/01/2022 - 18:02

condividi

Seduta sotto la parità per la Borsa Milano oggi, 14 gennaio 2022. Sul Ftse Mib vendite su Enel e Assicurazioni Generali dopo le ultime notizie. Torna a salire il petrolio.

Borsa Milano Oggi, 14 gennaio 2022: Ftse Mib, Enel e Generali in rosso

Chiusura di settimana sotto la parità per la Borsa Milano oggi: sul Ftse Mib spicca l’andamento di Enel (-2,21%) e di Assicurazioni Generali (-1,52%).

La prima ha pagato pegno al tonfo sul listino di Parigi registrato da EDF (-14,59%), che ha annunciato che le misure del governo francese per contenere l’aumento delle tariffe elettriche avranno un forte impatto sulla redditività, mentre sulla seconda hanno pesato le dimissioni di Francesco Gaetano Caltagirone.

Borsa Milano Oggi, aggiornamento ore 17:45: Ftse Mib chiude la settimana con il segno meno

Spaventati dalla possibilità che la variante Omicron finisca per accentuare le pressioni rialziste sui prezzi costringendo le banche centrali ad una frenata più vigorosa del previsto, i listini europei hanno chiuso con il segno meno.

In particolare, il Ftse Mib è sceso dell’1,44% a 27.443,94 punti.

Poco mosso a 135 punti base lo spread Btp-Bund.

Tra le materie prime, il future sul Brent sale dell’1,1% a 85,4 dollari al barile mentre l’eurodollaro scende dello 0,3% a 1,1416.

Aggiornamento ore 13: Ftse Mib, Leonardo si conferma top performer

Il Dax in corrispondenza del giro di boa scende dello 0,64%, il Cac40 arretra dello 0,65% ed il Ftse Mib lascia sul campo lo 0,85%.

La performance migliore è ancora quella di Leonardo (+3,44%) dopo il nuovo contratto da quasi 350 milioni con il Ministero della Difesa austriaco.

Tra le materie prime, il future sul Brent sale di un punto percentuale a 85,35 dollari al barile mentre l’eurodollaro è stabile a 1,145.

Future Wall Street poco mossi

In attesa che, alle 15:30, inizino le contrattazioni a Wall Street, il future sul Dow Jones registra un +0,19%, quello sullo S&P500 un 0,06% ed il derivato sul Nasdaq perde lo 0,13%.

Aggiornamento ore 09:25: Leonardo guida i rialzi sul Ftse Mib

In avvio di seduta il Ftse100 quota in parità, il Dax pede lo 0,5%, il Cac40 registra un -0,59% ed il Ftse Mib scambia a 27.714,05 punti (-0,47%).

Avvio in deciso rialzo per Leonardo (+2,83%) dopo la notizia della firma di un nuovo contratto da quasi 350 milioni con il Ministero della Difesa austriaco.

Tra i bancari, due velocità per UniCredit e Intesa Sanpaolo che nei primi scambi segnano rispettivamente un +0,72 ed un -0,59%.

Lo spread Btp-Bund sale dello 0,7% a 136 punti base.

Borse Asia: Nikkei in calo di oltre un punto percentuale

L’indice di Hong Kong, l’Hang Seng, registra un -0,36%, il China A50 ha chiuso con un -1,23% e l’australiano S&P/ASX 200 ha terminato con un -1,08%.

Chiusura in rosso per Tokyo, dove il Nikkei si è fermato a 28.124,28 punti (-1,28%).

Wall Street: Nasdaq in deciso rosso

La seduta del Dow Jones si è chiusa con un -0,49%, lo S&P500 ha evidenziato un -1,42% ed il Nasdaq ha chiuso con un -2,51%.

Sostieni Money.it

Informiamo ogni giorno centinaia di migliaia di persone in forma gratuita e finanziando il nostro lavoro solo con le entrate pubblicitarie, senza il sostegno di contributi pubblici.

Il nostro obiettivo è poterti offrire sempre più contenuti, sempre migliori, con un approccio libero e imparziale.

Dipendere dai nostri lettori più di quanto dipendiamo dagli inserzionisti è la migliore garanzia della nostra autonomia, presente e futura.

Sostienici ora

Iscriviti a Money.it

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.