Agenzia delle Entrate: 500 assunzioni e nuove opportunità di lavoro. Ecco il decreto

Agenzia delle Entrate: nuove assunzioni per potenziare gli uffici. Oltre 500 offerte di lavoro per la lotta all’evasione fiscale. Ecco il decreto e tutte le opportunità.

Agenzia delle Entrate: 500 assunzioni e nuove opportunità di lavoro. Ecco il decreto

L’Agenzia delle Entrate potrà dare il via a nuove assunzioni, creando 500 offerte di lavoro per nuove posizioni addette alla lotta anti-evasione.

La decisione del Fisco di aprire nuovi posti di lavoro nasce dal bisogno di personale che ricopra i ruoli previsti dalle novità fiscali del 2020, come i controlli a tappeto e le verifiche derivate dall’introduzione della fatturazione elettronica.

Le nuove assunzioni alle Entrate saranno possibili con l’emendamento del Governo, arrivato per sostenere le imprese e il lavoro. Vediamo nel dettaglio il disegno di legge in questione e tutte le novità che comporta.

Agenzia delle Entrate nuove assunzioni: disegno di legge

L’Agenzia delle Entrate prevede di procedere con la nomina di 500 professionisti, un piano assunzioni reso possibile dal recupero di fondi e accantonamenti non utilizzati.

Il Governo ha infatti recuperato oltre 100 milioni di euro, che reinvestirà nella manovra per la salvaguardia del lavoro e delle imprese, attraverso:

  • salvaguardia dell’occupazione
  • sostegno alla cassa integrazione
  • supporto alle imprese in difficoltà
  • rinforzo dell’autoimprenditorialità
  • aiuto alle aree di crisi

Il disegno di legge di bilancio in questione ha superato l’esame di fattibilità, e le nuove assunzioni dell’Agenzia delle Entrate sono solo alcune delle novità proposte dal Ministero del Lavoro.

Assunzioni Agenzia delle Entrate: tutte le novità del decreto

La manovra di Bilancio cancella di fatto il Jobs Act e prevede molte novità per il mondo del lavoro e delle assunzioni, prospettando diverse offerte per imprese e lavoratori in cerca. Ecco la lista di alcune delle novità contenute nel decreto che si potrebbero realizzare con l’approvazione:

  • approvazione di una cassa integrazione straordinaria per cessazione di attività;
  • istituzione di un fondo per la salvaguardia dei livelli occupazionali e la prosecuzione dell’attività di impresa;
  • fondi da investire nell’incremento di occupazione e formazione;
  • utilizzare la cassa integrazione straordinaria nelle aree industriali in crisi;
  • istituire un fondo vittime gravi infortuni sul lavoro per i professionisti non coperti dall’assicurazione obbligatoria.

Leggi anche: Concorsi Agenzia delle Entrate, bando 2.600 posti: ruoli, requisiti e prove

Iscriviti alla newsletter Lavoro e Diritti per ricevere le news su Agenzia delle Entrate

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

\ \