ETF

Gli ETF sono un tipo particolare di fondi quotati in Borsa. Questa tipologia di investimento non richiede un grande capitale iniziale e per questo è molto diffusa.

La caratteristica principale degli ETF è quella di replicare la composizione di un indice di mercato (settoriale, obbligazionario, azionario o geografico) e il suo rendimento. La sigla, che sta per Exchange Traded Fund, indica una particolare categoria di fondi comuni gestiti in modo non attivo.

Questi particolari fondi replicano in modo preciso l’andamento del paniere di titoli sottostanti, che è stato precedentemente individuato. Il rendimento degli ETF è quindi molto simile al benchmark di titoli sottostanti.

Per fare un esempio se l’indice Dow Jones sale del 3%, l’ETF che replica tale indice registrerà un rialzo della stessa proporzione.
Per conoscere meglio questo tipo di investimento vi consigliamo di leggere Che cos’è un ETF? Quanto rende e come investire in ETF

ETF, ultimi articoli su Money.it

Come nascono gli ETF e perché sono vantaggiosi

Roberto Donzelli

11 Dicembre 2021 - 18:00

Come nascono gli ETF e perché sono vantaggiosi

Gli ETF sono ormai uno strumento ampiamente diffuso e non solo presso gli investitori retail, adesso anche gli istituzionali impiegano questo strumento.