Cedola

La cedola in finanza è un termine che afferisce al mercato obbligazionario, e indica l’interesse periodico che l’emittente (Stato o società) versa agli investitori/obbligazionisti.

Il termine cedola deve il suo nuove al fatto che, agli arbori del mercato delle obbligazioni, esistevano dei bond con delle cedole cartacee da dover staccare e presentare in banca per poter veder versati gli interessi maturati.

La cedola può essere:

  • fissa - l’interesse legato all’obbligazione prevede una cedola fissa da consegnarsi a cadenze prestabilite;
  • variabile - l’interesse sul bond è legato all’indicizzazione della cedola sulla base di variabili come l’inflazione, un tasso di interesse bancario, il valore di un tasso di cambio ecc;
  • assente - esistono delle obbligazioni che non prevedono lo stacco della cedola. Il profitto dell’investimento viene dato esclusivamente dalla differenza tra il prezzo a scadenza e il prezzo d’acquisto.

Cedola, ultimi articoli su Money.it

La cedola del BTP Italia allo 0,65%

Pubblicato il 23 ottobre 2019 alle 10:20

La cedola definitiva del BTP Italia 2019 è stata comunicata: il tasso è salito di soli 0,5 punti percentuali rispetto al minimo garantito

Obbligazioni in valuta: bis di Goldman Sachs con una Inverse Floater in Dollari Usa

Pubblicato il 4 marzo 2019 alle 11:49

Con un valore nominale pari a 2.000 dollari statunitensi (Usd), le obbligazioni Inverse Floater in Dollari Statunitensi di Goldman Sachs hanno durata cinque anni e scadenza il 22 febbraio 2024. L’emissione offre agli investitori flussi cedolari annuali fissi per i primi due anni e annuali variabili dal terzo anno fino a scadenza

Borsa Italiana: Mediaset torna al dividendo?

Pubblicato il 19 febbraio 2019 alle 15:55

Azioni Mediaset in luce grazie alle speculazioni sulla cedola. Il mercato ne è convinto: dopo 7 anni di digiuno il biscione tornerà al dividendo

Banca Mediolanum: utile 2018 a 256 milioni, cedola confermata

Pubblicato il 11 febbraio 2019 alle 15:12

Dopo la volatilità che ha caratterizzato il 2018 il nuovo anno comincia con delle premesse migliori: a gennaio la raccolta netta totale ammonta a +233 milioni euro (+40,4% a/a). L’istituto con sede a Basiglio conferma la cedola agli azionisti

Obbligazioni corporate italiane: il punto sulle emissioni di gennaio 2019

Pubblicato il 23 gennaio 2019 alle 10:24

Fra le emissioni corporate italiane avvenute in queste prime settimane del 2018 le più importanti sono senz’altro quelle firmate da Tim, Unicredit e Generali. Nonostante l’assenza della BCE nel ruolo di compratore forte, le indicazioni giunte dal mercato non sono state così negative

|