Trimestrale Disney, lo streaming argina le perdite: titolo vola a +6%

La trimestrale Disney del Q4 2020 prova che la Casa del Topo può sopravvivere anche in tempi di pandemia grazie allo streaming

Trimestrale Disney, lo streaming argina le perdite: titolo vola a +6%

Doveva essere un trimestre davvero terribile per Disney, dato che il coronavirus non ha dato tregua al colosso dell’entertainment quest’estate. Ma la trimestrale Disney, alla fine, è stata migliore del previsto, e il titolo è volato dopo la chiusura del mercato.

Trimestrale Disney, risultati migliori alle attese

La Casa del Topo è riuscita a contenere i danni meglio di quanto ci si aspettava. Nello specifico, la trimestrale Disney ha rivelato una perdita per azione da 20 centesimi, contro i 71 centesimi stimati dagli analisti Refinitiv. I ricavi sono stati $14,7 miliardi, contro i $14,20 miliardi stimati da Refinitiv.

Oltre al contenimento delle perdite, particolarmente entusiasmante è stato, dal punto di vista degli investitori, è stato il risultato del servizio di streaming Disney Plus, che ha 73 milioni di abbonati paganti alla fine del quarto trimestre fiscale.

Le azioni Disney sono salite del 6% nell’after-hour.

Oltre 70 milioni di abbonati per Disney+

Il risultato di Disney+ è stato davvero eccezionale, considerato che la società si è posta l’obiettivo di raggiungere i 90 milioni di abbonamenti entro il 2024.

In un solo anno, Disney è riuscita ad avvicinarsi a Netflix, che nello stesso periodo ha riportato un totale di 195 milioni di abbonamenti e ne ha alzato i prezzi.

Disney si è unita alla guerra dello streaming nello stesso periodo di Apple, che però non ha pubblicato ancora i dati sugli abbonamenti di Apple TV+.

Al day-one, Disney ha raccolto 10 milioni di abbonamenti. Nel primo quarto operativo sono diventati 26,5. Con il perdurare della pandemia, il salto: Disney è passata da 33,5 milioni di iscritti del secondo quarto ai 57,5 milioni del terzo.

Trimestrale Disney, male parchi e studios

A determinare la maggior parte delle perdite riportate nella trimestrale Disney sono le altre divisioni della società. A cedere di più sono stati, naturalmente, quelli che prevedono la presenza fisica delle persone, come parchi a tema e grandi uscite al cinema.

E così i ricavi di Parks, Experiences and Products sono stati $2,58 miliardi, -61% su base annuale. Studio Entertainment ha incassato $1,60 miliardi, il 52% in meno rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso.

Disney e Marvel Studios non hanno avuto nessuna uscita significativa nel corso del quarto, un dato che si riflette sulla trimestrale. L’anno scorso, nello stesso periodo, uscivano il Re Leone e Toy Story 4.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories