Sterlina inglese: è tonfo tra Brexit e Bank of England

La sterlina inglese affonda ai minimi di 7 mesi in attesa della Bank of England e degli ultimi interessanti sviluppi sul caso Brexit. Il punto.

Sterlina inglese: è tonfo tra Brexit e Bank of England

La sterlina inglese è scivolata sui minimi di 7 mesi contro il dollaro statunitense nella mattinata odierna.

Il tutto è accaduto poco prima dell’ultimo round di negoziati sulla Brexit e alla vigilia dell’attesa riunione della Bank of England.

Le preoccupazioni del mercato hanno reso la sterlina meno appetibile agli occhi degli investitori e la reazione del cambio GBPUSD ha dimostrato al meglio il sentiment prevalente.

Il peso della Brexit sulla sterlina inglese

Tra qualche giorno il premier britannico Theresa May chiederà alla House of Commons del Parlamento di esprimersi con parere favorevole sul suo Brexit Bill, il documento contenente le modalità con il Regno Unito intenderà uscire dall’Unione europea.

La suddetta legislazione preparerà il Paese ad un divorzio che scriverà la parola fine su 40 anni di partnership con il resto d’Europa. I dubbi circa il buon andamento dei negoziati hanno ripetutamente influito sulla sterlina inglese che oggi è scivolata su quota 1,3145 contro il dollaro USA, un livello osservato l’ultima volta a novembre 2017.

Occhi puntati alla BoE

La flessione della sterlina contro il dollaro (contro l’euro la valuta di Sua Maestà non ha registrato oscillazioni degne di nota) è avvenuta alla vigilia dell’attesa riunione BoE di giugno, che prenderà il via domani e che chiuderà così la tornata dei meeting di politica monetaria inaugurata da Fed e BCE.

Nonostante la portata dell’evento, nessuno crede che Carney e i suoi sorprenderanno il mercato. Il molti stanno diventando scettici persino su un rialzo dei tassi ad agosto - che sarebbe il secondo ritocco dalla crisi finanziaria ad oggi.

“Se la BoE spianerà la strada ad un rialzo ad agosto la sterlina inglese potrebbe guadagnare slancio. Al contrario, la valuta rimarrebbe vulnerabile a ulteriore debolezza di breve se non verrà fornito alcun segnale”,

hanno tuonato gli analisti di MUFG.

Al momento della scrittura il cambio sterlina-dollaro sta viaggiando poco mosso su quota 1,3167.

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su Sterlina (GBP)

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.