Risultati europee 2019 Regno Unito: vittoria del Brexit Party, crollo dei Conservatori

Elezioni europee 2019 Regno Unito: i risultati ufficiali vedono nettamente in testa il Brexit Party di Nigel Farage, bene Verdi e Liberali mentre sono in grande calo sia i Conservatori che i Laburisti.

Risultati europee 2019 Regno Unito: vittoria del Brexit Party, crollo dei Conservatori

Anche se nel Regno Unito, insieme all’Olanda, per le elezioni europee 2019 si è votato giovedì 23 maggio, soltanto nella notte di domenica 26 sono stati resi noti i risultati ufficiali.

Una situazione kafkiana quella che Londra ha vissuto visto che queste elezioni europee, a causa della Brexit, sarebbero dovute essere le prime senza la partecipazione del Regno Unito.

I risultati in Regno Unito hanno decretato il trionfo del Brexit Party di Nigel Farage, seguito dai sorprendenti Liberali mentre sono in netto calo sia i Conservatori della ex primo ministro Theresa May che i Laburisti.

Dopo le dimissioni della May e l’appartamento al numero 10 di Downing Street ancora vacante, adesso c’è da capire quale sarà il nuovo atteggiamento di Londra in vista delle nuove trattative da affrontare con l’Unione per la Brexit.

Le elezioni europee 2019 nel Regno Unito

Sono definitivi i risultati nel Regno Unito per le elezioni europee dopo lo scrutinio del 100% dei voti. Ecco le percentuali delle liste e il numero dei seggi che hanno ottenuto.

ListaGruppoRisultatoSeggi
Conservatori ECR 9,1% 4
Laburisti S&D 14,1% 10
Brexit Party EFDD 31,6% 29
Green Party Verdi 12,1% 7
Liberali ALDE 20,3% 16
Ukip ENF 3,3% /
Change UK PPE 3,4% /
Partito Nazionale Scozzese Verdi 3,6% 3
Plaid Cymru Verdi 1,0% 1

I 73 deputati spettanti al Regno Unito sono eletti secondo un sistema elettorale proporzionale con dei listini bloccati, mentre invece non è prevista alcuna soglia di sbarramento per poter accedere alla ripartizione dei seggi.

Per il Brexit Party è stato senza dubbio un risultato eccezionale e che getta pesanti interrogativi sulla trattativa tra Bruxelles e Londra per il Leave, visto anche il crollo dei Conservatori.

Secondo partito sono i Liberali che, insieme agli ottimi Verdi, con ogni probabilità hanno tolto molti voti a Laburisti anche loro in forte in calo. Nessun seggio infine per l’Ukip, svuotato da Farage, oltre al nuovo partito Change UK.

Iscriviti alla newsletter Notizie e Approfondimenti per ricevere le news su Regno Unito

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.