Quadro VL dichiarazione IVA 2020: novità e istruzioni per la compilazione

Modello IVA 2020, le istruzioni per compilare il quadro VL dedicato alla liquidazione dell’imposta si trovano nel provvedimento dell’Agenzia delle Entrate del 15 gennaio. Vediamo quali sono le novità che riguardano la dichiarazione IVA.

Quadro VL dichiarazione IVA 2020: novità e istruzioni per la compilazione

Dichiarazione IVA 2020, le istruzioni per la compilazione del quadro VL si trovano nel provvedimento dell’Agenzia delle Entrate del 15 gennaio.

Con lo stesso provvedimento, l’Amministrazione Finanziaria ha anche messo a disposizione dei contribuenti la versione definitiva dei modelli da utilizzare per la dichiarazione annuale.

Ricordiamo che il modello IVA 2020 può essere inviato dal 1° febbraio ed entro la scadenza del 30 aprile, esclusivamente in via telematica.

Il quadro VL serve per la liquidazione dell’imposta annuale ed è composto da tre sezioni.

Nel caso di compilazione di più moduli per contabilità separate, le sezioni 2 e 3 devono essere compilate indicando i dati riepilogativi di tutte le attività dichiarate soltanto sul primo modulo compilato e individuato come Mod. 01.

Se invece la dichiarazione viene presentata da soggetto risultante da una trasformazione, le sezioni 2 e 3 devono essere compilate una sola volta per ciascun soggetto partecipante all’operazione.

Qualora siano state tenute contabilità separate, le stesse sezioni 2 e 3 devono essere compilate solo sul primo dei moduli riferiti a ciascun contribuente.

Dichiarazione IVA 2020, le novità del quadro VL

Il quadro VL è il modulo della dichiarazione IVA 2020 dedicato alla liquidazione dell’imposta annuale.

Le maggiori novità apportate al quadro VL del modello IVA 2020 riguardano le seguenti modifiche:

  • l’introduzione del rigo VL 12 nella sezione 2, per l’indicazione del credito maturato a seguito di versamenti IVA periodica non spontanei, indicato nel quadro VQ;
  • l’introduzione nel rigo VL 30, della sezione 3, dei campi 4 e 5 per l’indicazione dell’IVA periodica relativa al periodo d’imposta 2019 versata fino alla data di presentazione della dichiarazione, a seguito della ricezione delle comunicazioni degli esiti del controllo automatizzato e della notifica di cartelle di pagamento, riguardanti le comunicazioni delle liquidazioni periodiche.
Modello IVA 2020, periodo d’imposta 2019
Clicca qui per scaricare il file dell’Agenzia delle Entrate.

Quadro VL dichiarazione IVA 2020: istruzioni per la compilazione

Le istruzioni per la compilazione si trovano all’interno del provvedimento che l’Agenzia delle Entrate ha pubblicato il 15 gennaio 2020.

Il quadro VL è composto da tre sezioni:

  • sezione 1: Determinazione dell’IVA dovuta o a credito per il periodo d’imposta;
  • sezione 2: Credito anno precedente, va compilata dai soggetti che nella scorsa dichiarazione dei redditi hanno evidenziato un credito annuale non richiesto a rimborso;
  • sezione 3: Determinazione dell’IVA a debito o a credito.

Nel rigo VL12, campo 1, va indicato il credito derivante dalla somma degli importi indicati nella colonna 7 dei righi da VQ1 a VQ5 di tutti i moduli compilati per i quali non è barrata la colonna 10 “Gruppo”.

I soggetti che hanno partecipato nel 2019 ad una procedura di liquidazione dell’IVA di gruppo non possono far confluire alla procedura l’importo del credito. In tal caso, qualora la società dichiarante abbia partecipato nel 2019 alla liquidazione dell’IVA di gruppo per l’intero anno d’imposta, tale importo va indicato esclusivamente nel campo 2.

Per quanto riguarda le modalità di utilizzo, lo stesso deve essere riportato nel rigo VX2, campo 1, e di conseguenza va considerato ai fini della compilazione dei righi VX4, VX5 e VX6; diversamente, detto importo va indicato nel campo 1.

Il campo 2 va compilato anche nei moduli relativi alle società danti causa di operazioni straordinarie (ad esempio, incorporate) che hanno partecipato alla medesima procedura di liquidazione IVA di gruppo della società avente causa dichiarante (ad esempio, incorporante) fino alla data dell’operazione straordinaria e che non possono far confluire alla procedura l’importo del credito.

I due nuovi campi del rigo VL 30 della sezione 3 vanno compilati come segue:

  • nel campo 4: l’ammontare dell’IVA periodica, relativa al 2019, versata a seguito del ricevimento delle comunicazioni degli esiti del controllo automatizzato, riguardanti le comunicazioni delle liquidazioni periodiche. In particolare, occorre indicare la quota d’imposta dei versamenti effettuati con codice tributo 9001 (al netto di sanzioni e interessi) e anno di riferimento 2019, fino alla data di presentazione della dichiarazione;
  • nel campo 5: l’ammontare dell’IVA periodica, relativa al 2019, versata fino alla data di presentazione della dichiarazione, a seguito della notifica di cartelle di pagamento.

Per ulteriori informazioni riguardo la compilazione del quadro VL del modello IVA 2020 si lasciano in allegato le istruzioni istituzionali.

Istruzioni AdE per la compilazione del modello IVA 2020
Clicca qui per scaricare il file dell’Agenzia delle Entrate.

Iscriviti alla newsletter Fisco e Tasse per ricevere le news su IVA

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.