Programma Forza Italia, tutte le idee di Berlusconi per le elezioni del 4 marzo

Il programma elettorale di Forza Italia: dalle pensioni minime a 1.000 euro alla Flat Tax, tutte le idee di Silvio Berlusconi per le elezioni del 4 marzo.

Programma Forza Italia, tutte le idee di Berlusconi per le elezioni del 4 marzo

Silvio Berlusconi è già da tempo in campagna elettorale e ora anche il programma di Forza Italia è stato definito. Dopo la vittoria ottenuta a inizio novembre in Sicilia, ecco che gli azzurri assieme ai suoi alleati sperano di bissare il successo elettorale alle elezioni politiche che si terranno il 4 marzo.

Rispettando i termini della scadenza del 21 gennaio, il centrodestra ha presentato il proprio programma elettorale, all’interno del quale ci sono molte delle idee pensate da Silvio Berlusconi e portate avanti da Forza Italia.

Silvio Berlusconi di nuovo in campo

Come sente odore di elezioni politiche Silvio Berlusconi, in barba alle sue 81 candeline, trova sempre il modo di essere al centro dell’attenzione. Anche se sarà impossibile una sua candidatura, la sentenza definitiva da Strasburgo in merito al suo ricorso non dovrebbe arrivare nel tempo utile, l’ex premier è sempre più preso dalla campagna elettorale.

Prima di parlare del programma politico di Forza Italia, è bene capire però come si presenteranno gli azzurri alle prossime elezioni in virtù anche della nuova legge elettorale denominata Rosatellum-bis.

Visto che sono previste le coalizioni, di conseguenza centrodestra sarà ampio e coeso continuando a fare perno sul triumvirato formato da Forza Italia, Lega Nord e Fratelli d’Italia.

Mentre il Movimento Animalista della Brambilla e Rinascimento di Sgarbi sono confluiti in Forza Italia, ci sarà poi un’altra lista di supporto: Noi con l’Italia, formata da ex alfaniani, l’UdC e altre anime centriste e liberali.

Stando così il centrodestra è il grande favorito alle prossime elezioni. Un tacito accordo tra Berlusconi e Salvini però prevede che non venga delineato nessun eventuale premier prima del voto: chi tra Forza Italia e Lega Nord otterrà più preferenze alle fine deciderà l’eventuale Presidente del Consiglio.

Il programma di Forza Italia

Dopo le scioglimento delle Camere e la decisione di andare alle urne il 4 marzo, Silvio Berlusconi ha subito fatto intendere quali dovranno essere i punti chiave del programma di Forza Italia. Il contrasto alla povertà e la sicurezza saranno i due cavalli di battaglia a riguardo.

Ecco dunque tornare in auge l’aumento delle pensioni minime a 1.000 euro per tredici mensilità. La novità poi sarebbe quella che il provvedimento andrebbe a interessare anche le casalinghe.

Anche dal punto fiscale si andrebbe incontro alla cancellazione del bollo, della tassa sulla prima casa, sulle donazioni e sulle successioni. Addio in maniera definitiva anche a Equitalia e istituzione di una flat tax, probabilmente al 23%, con questo taglio delle tasse che sarebbe finanziato con la diminuzione della spesa statale.

Noi faremo una riorganizzazione totale del sistema introducendo una flat tax che sarà inferiore a tutte le aliquote in corso adesso: sarà del 20-22-25%. E’ una tassa che si sente giusta che toglie le sacche di evasione ed elusione Questa tassa sarà inferiore a tutte le aliquote in corso adesso e prevederà la progressività di modo che sotto i 10 o i 12 mila euro di reddito non ci sarà da pagare niente.

Sempre in ballo poi l’idea di quella che viene chiamata “pace fiscale”, ovvero del superamento di ogni pendenza con il fisco dietro al pagamento del 15% di quanto sarebbe dovuto all’erario.

Per favorire poi le assunzioni dei giovani l’idea è quella di uno sgravio fiscale totale per le aziende che assumono con contratto di apprendistato o di primo impiego per tre anni.

Anche per quanto riguarda chi possiede degli animali domestici, Berlusconi ha parlato di una serie di agevolazioni per chi adotta cani o gatti, oltre a un Codice per la difesa dei diritti degli animali.

Oltre alla sempre in auge riforma della Giustizia, vecchio pallino questa dell’ex premier, grande attenzione anche sul tema della sicurezza dove al primo posto c’è l’obiettivo di fermare l’arrivo di migranti nel nostro paese.

L’ultima proposta in ordine di tempo è quella del Reddito di Dignità. A spiegare di cosa si tratta è stato lo stesso Berlusconi durante un’intervista radiofonica.

Chi si trova sotto una certa soglia di reddito, potrebbe essere di 1000 euro al mese da aumentare di un tot per ciascun figlio a carico, non solo bisognerebbe non pagasse le taste, ma lo Stato dovrà versare a lui la somma necessaria per arrivare ai livelli di dignità garantita da Istat. Una somma che può variare, a seconda della zona del Paese in cui la persona vive.

Per quanto riguarda la scuola, abbiamo realizzato un apposito focus per spiegare le varie proposte che sono al vaglio del centrodestra.

Programma scuola centrodestra

Il programma del centrodestra

Vedendo quelle che erano le proposte di Berlusconi per il paese, si può notare come molte di queste alla fine siano state fatte proprie anche nel programma elettorale unitario che è stato redatto dal centrodestra.

Al centro ci sono dieci grandi punti, che si sviluppano in una serie di obiettivi anche molto ambiziosi come la Flat Tax oppure la cancellazione della Riforma Fornero che comporterebbe un’autentica rivoluzione per quanto riguarda il sistema previdenziale.

Vediamo allora un sunto di queste propose divise per grandi aree tematiche, mentre di seguito è possibile visionare il PDF contenente il programma elettorale completo per quanto riguarda il voto del 4 marzo.

Economia

  • Meno tasse (no imposta su donazioni, successione, prima casa e primo bollo)
  • Meno burocrazia
  • Meno vincoli europei
  • Flat Tax
  • Pagamento immediato debiti PA
  • Chiusura Equitalia con pagamento rimandato a enti locali
  • Abolizione limite uso contante
  • Difesa delle aziende italiane e del Made in Italy
  • Piano per il Sud
  • Uso dei fondi europei per azzerare gap infrastrutturale

Sicurezza

  • Lotta al terrorismo
  • Blocco degli sbarchi immigrati e respingimenti assistiti
  • Rimpatrio di tutti i calndestini
  • Ampliamento legittima difesa
  • Poliziotto e carabiniere di quartiere
  • Riforma della Giustizia (separazione delle carriere) e giusto processo
  • Codice di difesa dei diritti delle donne
  • Codice a tutela degli animali domestici
  • Nuova disciplina intercettazioni e custodia cautelare

Welfare

  • Azzeramento della riforma Fornero
  • Aumento pensioni minime e assegno anche alle mamme
  • Sostegno alla natalità
  • Raddoppio pensioni minime di invalidità
  • Asili nido gratuiti
  • Incentivazione competizione pubblico-privata per scuola e sanità
  • Assegni familiari più consistenti in proporzione al numero dei figli

Politica

  • Elezioni diretta del Presidente della Repubblica
  • Rafforzamento autonomie locali con modello federalismo responsabile
  • Riduzione numero parlamentari e introduzione vincolo di mandato
  • Piano straordinario per adeguamento di Roma Capitale agli standard europei
  • Recupero sovranità nazionale

Innovazione

  • Piano per il risparmio energetico
  • Più tecnologie per efficientamento energetico
  • Digitalizzazione PA
  • Sostegno a start-up innovative attraverso il crowd-funding
Programma Centrodestra elezioni 2018
Clicca qui per visionare il programma completo del Centrodestra

Come si può vedere all’interno del programma elettorale ci sarebbero tutti i temi più cari ai tre leader Silvio Berlusconi, Matteo Salvini e Giorgia Meloni. Se Forza Italia sembrerebbe aver ceduto sulla riforma Fornero, il carroccio a sua volta avrebbe smussato la sua posizione sull’Europa.

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su Silvio Berlusconi

Condividi questo post:

Commenti:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.