Mobilità 2017: la guida ufficiale del MIUR. Documenti da scaricare per compilare la domanda

Simone Micocci

13 Aprile 2017 - 12:25

condividi

Mobilità 2017-2018: qui la guida ufficiale del MIUR con tutti i documenti utili per la compilazione della richiesta per il trasferimento.

Mobilità 2017: la guida ufficiale del MIUR. Documenti da scaricare per compilare la domanda

Mobilità 2017-2018 insegnanti, educatori e personale ATA: su Istanze Online sono aperte le operazioni per inviare la domanda di trasferimento, e nel frattempo il Miur ha pubblicato tutti i documenti utili ai fini della compilazione delle richieste.

Documenti che potete scaricare di seguito così da non avere problemi e, soprattutto, non commettere errori nella richiesta di mobilità per l’anno scolastico 2017-2018.

Per tutte le informazioni su come funziona la mobilità 2017-2018 e su quali sono le modifiche apportate con il contratto firmato dal Miur e i sindacati vi consigliamo di leggere la nostra guida di riferimento.

Per le indicazioni ufficiali del MIUR e per i documenti, da scaricare e consultare, con le istruzioni per compilare la domanda continuate a leggere.

Mobilità 2017-2018: le date ufficiali del MIUR

Con il decreto pubblicato ieri, che potete scaricare di seguito, il MIUR ha indicato il calendario completo con tutte le date della Mobilità 2017-2018. Si parte oggi con gli educatori e per gli insegnanti di ogni ordine e grado; il personale ATA, invece, deve aspettare fino al 3 maggio.

Decreto MIUR per l’avvio delle operazioni di mobilità
Clicca qui per scaricare il decreto del MIUR con tutte le informazioni per l’avvio della prima fase delle operazioni di mobilità per l’a.s. 2017/2018.

Ecco il calendario completo con le date della mobilità:

Scuola dell’infanzia:

  • Invio domande: 13 aprile;
  • Scadenza invio domande: 6 maggio 2017;
  • Termine ultimo comunicazione al SIDI delle domande di mobilità e dei posti disponibili: 22 maggio 2017;
  • Pubblicazione dei movimenti: 19 giugno 2017.

Scuola primaria:

  • Invio domande: 13 aprile;
  • Scadenza invio domande: 6 maggio 2017;
  • Termine ultimo comunicazione al SIDI delle domande di mobilità e dei posti disponibili: 22 maggio 2017;
  • Pubblicazione dei movimenti: 9 giugno 2017.

Scuola secondaria di I grado:

  • Invio domande: 13 aprile;
  • Scadenza invio domande: 6 maggio 2017;
  • Termine ultimo comunicazione al SIDI delle domande di mobilità e dei posti disponibili: 15 giugno 2017;
  • Pubblicazione dei movimenti: 4 luglio 2017.

Scuola secondaria di II grado:

  • Invio domande: 13 aprile;
  • Scadenza invio domande: 6 maggio 2017;
  • Termine ultimo comunicazione al SIDI delle domande di mobilità e dei posti disponibili: 3 luglio 2017;
  • Pubblicazione dei movimenti: 20 luglio 2017.

Mobilità professionale verso le discipline specifiche dei Licei musicali:

  • Invio domande: 13 aprile;
  • Scadenza invio domande: 6 maggio 2017;
  • Termine ultimo comunicazione al SIDI delle domande di mobilità e dei posti disponibili: 18 maggio 2017;
  • Pubblicazione dei movimenti: 7 giugno (movimenti ai sensi del comma 9 dell’articolo 4 del CCNI)/12 giugno (movimenti ai sensi del comma 10 dell’articolo 4 del CCNI).

Personale educativo:

  • Invio domande: 13 aprile;
  • Scadenza invio domande: 6 maggio 2017;
  • Termine ultimo comunicazione al SIDI delle domande di mobilità e dei posti disponibili: 3 luglio 2017;
  • Pubblicazione dei movimenti: 24 luglio 2017.

Personale A.T.A:

  • Invio domande: 4 maggio;
  • Scadenza invio domande: 24 maggio 2017;
  • Termine ultimo comunicazione al SIDI delle domande di mobilità e dei posti disponibili: 3 luglio 2017;
  • Pubblicazione dei movimenti: 24 luglio 2017.

Mobilità 2017-2018, MIUR: modalità di presentazione delle domande

Il Ministero dell’Istruzione ha pubblicato tutte le informazioni sulle modalità di presentazione delle domande per il trasferimento. Le modalità cambiano a seconda della tipologia delle richieste:

  • Insegnanti e personale ATA: presentazione domande tramite Istanze Online;
  • Educatori: presentazione cartacea presso l’Ufficio provinciale competente;
Modulo personale educativo
Clicca qui per scaricare il modulo cartaceo per la richiesta di trasferimento per il personale educativo.
  • Insegnanti che effettuano la mobilità professionale per le discipline dei licei musicali: presentazione cartacea presso l’Ufficio provinciale competente.
Modulo per mobilità professionale licei musicali
Clicca qui per presentare il modello cartaceo per la richiesta di mobilità professionale presso un liceo musicale.
Modulo mobilità professionale per licei musicali (con precedenza)
Clicca qui per scaricare il modulo per la mobilità professionale con precedenza presso i licei musicali.

Mobilità 2017-2018: guida alla compilazione delle domande

Gli insegnanti quindi devono presentare l’apposito modulo presente nella sezione Istanze Online. Per ogni grado di insegnamento il Miur ha pubblicato una guida ufficiale per la compilazione delle domande, che potete scaricare di seguito:

Guida mobilità per la scuola dell’infanzia
Clicca qui per scaricare la guida operativa con tutte le indicazioni, passo dopo passo, per la compilazione delle domande di trasferimento per la scuola dell’infanzia.
Guida mobilità per la scuola primaria
Clicca qui per scaricare la guida operativa con tutte le indicazioni, passo dopo passo, per la compilazione delle domande di trasferimento per la scuola primaria.
Guida mobilità scuola secondaria di I° grado
Clicca qui per scaricare la guida operativa con tutte le indicazioni, passo dopo passo, per la compilazione delle domande di trasferimento per la scuola secondaria di I° grado.
Guida mobilità per la scuola secondaria di II° grado
Clicca qui per scaricare la guida operativa con tutte le indicazioni, passo dopo passo, per la compilazione delle domande di trasferimento per la scuola secondaria di II grado.

Nelle guide trovate tutte le informazioni su come compilare le domande e sui documenti da allegare.Vi ricordiamo però che nella compilazione delle domande potete indicare le seguenti preferenze (massimo di 15):

  • scuola (5 preferenze);
  • ambiti;
  • province;
  • istruzione per adulti (corsi serali istituti secondo grado, centri territoriali, sezioni carcerarie);
  • sezioni ospedaliere;
  • licei europei.

Vi ricordiamo che una delle novità più importanti del contratto per la mobilità è quella che riguarda gli istituti comprensivi con più plessi, anche se ubicati in comuni diversi. In questo caso nella compilazione della domanda non si può indicare il singolo plesso, ma il codice unico della sede di organico. Sarà poi il Dirigente Scolastico a decidere in quale plesso trasferire l’insegnante.

Sostieni Money.it

Informiamo ogni giorno centinaia di migliaia di persone in forma gratuita e finanziando il nostro lavoro solo con le entrate pubblicitarie, senza il sostegno di contributi pubblici.

Il nostro obiettivo è poterti offrire sempre più contenuti, sempre migliori, con un approccio libero e imparziale.

Dipendere dai nostri lettori più di quanto dipendiamo dagli inserzionisti è la migliore garanzia della nostra autonomia, presente e futura.

Sostienici ora

Iscriviti a Money.it