Mobilità

L’indennità di mobilità è una prestazione a sostegno di alcune categorie di lavoratori licenziati da aziende in difficoltà, al fine di assicurargli un’ indennità sostitutiva della retribuzione e promuovere il reinserimento nel mondo del lavoro.

La mobilità in deroga garantisce invece ai dipendenti licenziati un reddito sostitutivo dello stipendio, in base ad accordi regionali finanziati dallo Stato e dalle Regioni con l’utilizzo di risorse del Fondo sociale Europeo per percorsi di formazione e riqualificazione professionale.

Mobilità , ultimi articoli su Money.it

Contributo indennità di mobilità: prescrizione in 5 anni

Pubblicato il 27 settembre 2019 alle 09:30

Il contributo dovuto dall’azienda per i lavoratori posti in mobilità è soggetto al termine prescrizionale di 5 anni. Ma da quando decorrono gli effetti? Tutti i dettagli nella Circolare INPS n. 124 del 20 settembre 2019.

Messa a disposizione 2018-2019: vale anche per i docenti di ruolo?

Pubblicato il 6 settembre 2018 alle 13:20

Anche gli insegnanti di ruolo possono ricorrere alla domanda di messa a disposizione per candidarsi per una supplenza. Ecco come funziona l’ultima spiaggia per coloro ai quali è stato rifiutato il trasferimento o l’assegnazione provvisoria.

Money.it

Trasferimento illegittimo: quali diritti per il dipendente?

Pubblicato il 18 maggio 2018 alle 12:01

Il trasferimento deve essere sempre motivato da ragioni tecniche, organizzative e produttive; se non lo è al dipendente spetterà il risarcimento per danni cagionati dal trasferimento illegittimo.

|