Crisi India news: per la banca centrale il peggio è passato. Ma bisogna crederci?

Crisi India news: le previsioni 2017 sull’economia del paese. Quanto continuerà a pesare la decisione di eliminare le banconote di taglio maggiore? Il parere degli analisti e del governo.

Crisi India news: per la banca centrale il peggio è passato. Ma bisogna crederci?

India news: le previsioni sull’economia dopo la crisi del contante - Quale sarà il futuro dell’economia indiana?

Diversi studiosi hanno tentato di rispondere a questa domanda, ma anche il FMI e la banca centrale del paese hanno elaborato delle previsioni 2017 sul futuro dell’economia in India. Cosa aspettarsi allora dopo la crisi del contante?

Come abbiamo già avuto modo di sottolineare, l’India, paese che ha viaggiato per tutto il corso del 2016 vantando il titolo di economia in crescita più veloce del mondo è stata ufficialmente spodestata. Ma da chi e perché?

A causare questa brusca inversione di tendenza nell’economia dell’India è stata la discussa decisione del primo ministro, Narendra Modi, di eliminare dalla circolazione le rupie di taglio maggiore. La mossa ha determinato una scarsità di contante tale da ripercuotersi terribilmente sulla popolazione, ormai in crisi. Le banconote eliminate, infatti, rappresentavano l’86% del cash nel paese e l’India intera è stata gettata nel panico più totale.

A fornire le ultime previsioni sul futuro dell’economia dell’India in crisi è stata anche la banca centrale del paese che ha stimato per l’anno fiscale 2018 una crescita del 7,4% e per l’anno fiscale 2017 una crescita del 6,9% - in quest’ultimo caso le previsioni sono state riviste al ribasso dal 7,1% stimato a dicembre.

Quale direzione intraprenderà l’economia dell’India nel 2017 e negli anni a seguire? Ecco le previsioni sul futuro del paese in crisi, secondo diversi punti di vista.

Crisi India news: le previsioni 2017 del governo

Il governo ha pubblicato di recente un documento contenente le sue previsioni 2017 sul futuro dell’economia dell’India. Secondo quanto si legge in questo report il paese in crisi rimarrà comunque l’economia in crescita più veloce del mondo - si ricordi che secondo il FMI è stata spodestata. Le previsioni 2017 sul futuro della 3° economia asiatica sono dunque positive nonostante lo shock monetario che ha colpito la popolazione dopo il ban delle rupie di taglio maggiore.

Le stime governative iniziali hanno parlato di un Pil reale tra il 6,75% e il 7,5% nell’anno finanziario 2017-2018 che partirà dal prossimo 1° aprile. La crescita sarà di circa il 7%, un livello inferiore rispetto al 7,6% registrato nel 2015-2016. Le previsioni 2017 e 2018 non si basano solo sulla crisi generata dalla demonetizzazione ma anche su altri fattori tra cui l’aumento del prezzo del petrolio.

Crisi India news: le previsioni 2017 di Societe Generale

Anche Societe Generale si è lasciata andare a delle previsioni 2017 sull’economia dell’India. Secondo quanto riportato dagli analisti francesi il paese si troverà a fronteggiare quattro trimestri consecutivi di crescita inferiore al 7%, il tutto, ancora una volta, a causa della demonetizzazione messa in atto dal governo di Modi che ha causato una forte carenza di contante e ha messo in crisi la popolazione.

Le previsioni 2017 di Societe Generale sono state riviste al ribasso: nell’anno fiscale l’economia dell’India in crisi crescerà del 6,6% e non più del 7,3%. Per quanto riguarda l’anno fiscale 2018 con termine a marzo 2019, invece, Societe Generale ha previsto una crescita del 7,2% e non più del 7,7%.

Anche gli investimenti privati si riprenderanno più lentamente del previsto, mentre sempre secondo i francesi quest’anno la banca centrale del paese taglierà due volte i tassi di 25 punti base. Ecco, insomma, quali sono le previsioni 2017 sul futuro economico dell’India.

Iscriviti alla newsletter

Condividi questo post:

Commenti:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.