iOS 12 su iPhone 5s e 6, installare sì o no? Opinioni e problemi

iOS 12 è disponibile anche sugli iPhone meno recenti, ma conviene aggiornare alla nuova versione? Ecco cosa cambia su iPhone 5s e 6 rispetto a iOS 11.

iOS 12 su iPhone 5s e 6, installare sì o no? Opinioni e problemi

iOS 12 è stato rilasciato e per la prima volta Apple non lascia indietro i vecchi iPhone e iPad: la nuova versione del sistema operativo supporta anche l’iPhone 5s, il modello uscito nell’ormai lontano 2013, e l’iPad Mini 2.

Chi ha aggiornato l’iPhone 5s ad iOS 11 l’anno scorso ha notato gli effetti negativi su batteria e prestazioni a causa del processore datato, la RAM da 1GB e del software stesso che incide sui consumi. Leggi anche Come sostituire batteria iPhone gratis o a 29 euro.

Ma quest’anno con iOS 12 Apple ha puntato di più su qualità e prestazioni e mira ad avvantaggiare anche i device meno recenti, respingendo per la prima volta l’obsolescenza forzata.

Se hai ricevuto l’aggiornamento sul tuo iPhone 5s, 6 o 6 Plus, il dubbio se installarlo o meno è lecito. Ecco le cose da sapere e le opinioni di chi ha scaricato iOS 12 sui device meno recenti.

Come va iOS 12 su iPhone 5s, 6 e iPad Mini

In linea generale possiamo dire che chiunque usi un iPhone o iPad più vecchio può tranquillamente effettuare l’aggiornamento a iOS 12 senza preoccuparsi della velocità e della reattività. Nell’uso quotidiano si noteranno miglioramenti anche sui device che avevano iniziato a mostrare i segni dell’età con iOS 11.

Certo, nessun aggiornamento software, per quanto ben fatto, può trasformare una GPU vecchia in una nuova o potenziare una RAM da 1GB; inoltre le condizioni della batteria di un dispositivo non nuovo possono influenzare significativamente anche le prestazioni. Su iPhone 5s, a titolo di confronto, iOS 12 offre prestazioni simili a quelle di iOS 10 e consente operazioni in maniera più veloce rispetto a iOS 11. Dai primi test si rileva maggiore velocità nell’apertura di app come Mappe, Safari, Mail e Fotocamera. Se non si hanno particolari esigenze o si usa l’iPhone 5s/6 come telefono secondario si consiglia vivamente di aggiornare a iOS 12, in primis per motivi di sicurezza, e poi perché il dispositivo si comporta più che bene durante la navigazione, l’invio di email e l’utilizzo della maggior parte delle app.

iOS 12 e problemi di batteria: cosa fare

Una puntualizzazione doverosa riguarda la durata della batteria. Con iOS 12 l’iPhone si scarica prima? Diversi utenti hanno notato un aumento dei consumi tale da non riuscire ad arrivare a fine giornata. Si tratta di una cosa piuttosto normale: in particolare gli iPhone consumano più batteria nei giorni immediatamente successivi a un aggiornamento iOS poiché li utilizziamo di più. Ci sono nuove funzioni da provare, le app ridisegnate con cui familiarizzare, ecc... e tutto ciò è sufficiente a causare un notevole consumo. In questi casi conviene aspettare 24-48 ore: dopo un paio di giorni e alcuni cicli di ricarica completa iOS 12 si stabilizzerà e la durata della batteria tornerà normale. Ma se dopo alcuni giorni il problema persiste bisogna agire. Le soluzioni sono due: o verificare le condizioni della propria batteria e optare per una sostituzione in negozio, oppure ricorrere ai metodi per risparmiare batteria iPhone, evitare sprechi e aumentare la durata della carica.

iPhone 5s e 6 con iOS 12: quali funzioni mancano

La prima cosa da far presente a chi possiede un iPhone 5s o 6 e vuole sapere se conviene installare iOS 12 è che non avranno accesso a tutte le nuove funzionalità dell’aggiornamento. A causa delle limitazioni hardware Apple non porterà alcune novità di iOS 12 sui dispositivi più datati e saranno esclusive per iPhone X, Xs e Xr. In ogni caso il miglioramento principale che iOS 12 porta in tavola, ossia le migliori prestazioni, coinvolgerà tutti gli iPhone e iPad supportati.

Le funzionalità di iOS 12 che saranno assenti sugli iPhone più vecchi sono:

Controllo della profondità
Questa nuova funzionalità di iOS 12 sarà disponibile solo su iPhone XS e XS Max: sui nuovi device appena presentati e in uscita il 28 settembre, gli utenti possono controllare l’effetto profondità delle foto scattate in modalità Ritratto. Una feature in realtà assente anche su iPhone X e iPhone 8 Plus a causa della mancanza del chip A12 Bionic.

Suggerimenti Siri e scorciatoie
Questa funzione permette a Siri di suggerire automaticamente scorciatoie per le attività in base al nostro utilizzo, grazie all’intelligenza artificiale del processore. Non sarà disponibile per iPhone 5s, iPhone 6 e 6 Plus.

Memoji
Anche le Memoji non saranno disponibili per tutti gli iPhone a partire da iPhone 5s. L’unica eccezione è l’iPhone X visto che è dotato di fotocamera TrueDepth nel sensore anteriore per Animoji e Memoji.

I nuovi Effetti Fotocamera
Prendendo spunto da Instagram e Snapchat Apple ha aggiunto i filtri, adesivi ed effetti di testo all’applicazione Fotocamera in Messaggi e FaceTime. Ciò consentirà agli utenti di aggiungere effetti alle loro foto prima di condividerle in chat. Questa funzione tuttavia sarà disponibile solo sugli iPhone a partire da iPhone 6s, iPad e iPad Pro di 2^ generazione da 10,5«e 12».

Come va iPhone 6 con iOS 12?

Il “ringiovanimento” dei vecchi iPhone è uno degli obiettivi principali di iOS 12, disponibile per il download dal 17 settembre. Apple sostiene che l’aggiornamento può aiutare a lanciare applicazioni fino a due volte più velocemente, caricando la fotocamera con una velocità del +70% e velocizzando i tempi di visualizzazione della tastiera fino al 50%.

Chi ha provato iOS 12 su iPhone 6 Plus ha notato che l’iPhone ci mette uno-due secondi in più per caricare un’app o far apparire la tastiera e l’utilizzo, nonostante siano passati 4 anni dall’uscita, è accettabile. Il display è luminoso, nitido e reattivo anche per gli standard odierni, così come la fotocamera è veloce e scatta belle foto in qualsiasi condizione di luminosità.

Chi ha un iPhone vecchio può provare a installare iOS 12 e vedere come va. Nel caso in cui l’aggiornamento dovesse dare problemi o non si fosse soddisfatti della nuova versione, è possibile fare il downgrade, cioè tornare a quella precedente. Basta eseguire il backup da iCloud o iTunes per non perdere tutti i dati e cancellando tutte le vecchie foto che sovraccaricano la memoria, magari può essere utile fare un ripristino alle impostazioni di fabbrica. Questa procedura dovrebbe essere effettuata entro pochi giorni dal passaggio alla versione definitiva di iOS 12 in quanto è impossibile effettuare il downgrade quando Apple chiude le firme di iOS precedenti.

Iscriviti alla newsletter Tecnologia

Argomenti:

Apple iPad iPhone iOS 11

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.