Elon Musk sorpassa Bezos: è il più ricco del mondo

Marco Ciotola

7 Gennaio 2021 - 18:26

7 Gennaio 2021 - 18:28

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Tesla vola in Borsa ed Elon Musk sorpassa Jeff Bezos con un patrimonio di 187 miliardi di dollari: è il più ricco del mondo

Elon Musk sorpassa Bezos: è il più ricco del mondo

Elon Musk è il più ricco del mondo. A registrare l’incredibile sorpasso del CEO di Tesla ai danni di Jeff Bezos è il Bloomberg Billionaires Index, che quantifica il patrimonio personale raggiunto da Musk in 187 miliardi di dollari, contro i 186 del numero uno di Amazon.

È stato di fatto il rally odierno del 4,8% delle azioni Tesla a spingerlo in cima alla classifica dei paperoni; rally che rappresenta solo l’ultimo dei tantissimi passi avanti compiuti dal colosso automobilistico, quest’anno cresciuto in maniera vertiginosa.

Il titolo ha toccato infatti un +743% nel 2020, sulla scia dell’inclusione nell’indice S&P 500, dell’entusiasmo di Wall Street e della lunga schiera di investitori al dettaglio.

I suoi guadagni rientrano nei circa 1.800 miliardi di dollari aggiunti al patrimonio netto dei 500 più ricchi al mondo rispetto al 2019, per un aumento record del 31%.

Elon Musk sorpassa Bezos: è il più ricco del mondo

Il raggiungimento della vetta nella classifica Bloomberg delle 500 persone più ricche al mondo rappresenta il culmine di 12 mesi trionfali per l’imprenditore, che è stato in grado di far registrare quello che è probabilmente uno dei più rapidi guadagni della storia.

Si pensi che era appena lo scorso novembre quando Musk sorpassava Zuckerberg alla notizia dell’ingresso di Tesla nell’indice S&P, raggiungendo quota 105,4 miliardi di dollari.

Appena 30 giorni dopo, faceva notizia un nuovo sorpasso, stavolta ai danni di Bill Gates, raggiungendo così il secondo posto per un patrimonio di 127,9 miliardi di dollari.

Adesso quella cifra ha raggiunto quota 187 miliardi di dollari, sulla scia della continua scalata del titolo in Borsa.

Bloomberg nota però malizioso come Bezos avrebbe ancora un ampio vantaggio su Musk se non fosse stato per il divorzio, che lo ha visto cedere circa un quarto della sua quota di Amazon all’ex moglie MacKenzie Scott.

Ora l’ultimo balzo del prezzo delle azioni Tesla aumenta ulteriormente il già enorme margine di vantaggio sulle altre case automobilistiche.

La mia ricchezza? Serve a realizzare città su Marte

Musk, 49enne, ha beneficiato della corsa di Tesla in diversi modi: oltre a possedere una quota del 20% nella società, detiene circa 42 miliardi in stock option.

Eppure, l’imprenditore ha più volte sottolineato il suo disinteresse per ricchezze e ogni forma di materialismo, elemento che di fatto ha confermato alla notizia odierna, che ha commentato con un tweet che ricorda come circa metà dei suoi soldi sia destinata a risolvere i problemi sulla Terra, mentre l’altra metà serva alla realizzazione di una città autosufficiente su Marte.

Già in una recente intervista rilasciata ad Axel Springer aveva dichiarato che il fine principale dell’accumulo di ricchezze è quello di utilizzarle per cercare di accelerare l’evoluzione dell’umanità specie in ottica spazio, visto anche l’impegno della sua SpaceX:

“Prima di tutto, voglio essere in grado di contribuire il più possibile alla nascita di una vera città su Marte, e questo richiede un sacco di capitali”.

Iscriviti alla newsletter

Money Stories