Dichiarazione dei redditi 2016: istruzioni e scadenza

Francesco Oliva

30 Maggio 2016 - 08:00

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Guida completa alla dichiarazione dei redditi 2016 con tutti i modelli, le istruzioni e le scadenze divise per categoria di contribuente: persone fisiche, società ed enti.

Siamo ormai entrati ufficialmente nella stagione della dichiarazione dei redditi 2016 caratterizzata, come negli anni passati, da tante scadenze e da mille dubbi circa le possibili proroghe. Proprio la proroga della scadenza dei versamenti risultanti dalla dichiarazione dei redditi modello UNICO 2016 ha caratterizzato il dibattito in materia nelle ultime settimane. A questo proposito, come confermato dal viceministro Casero, quest’anno la scadenza della dichiarazione dei redditi 2016, o meglio dei relativi versamenti, non verrà concessa. Pare scontata, invece, la proroga della scadenza relativa al modello 730/2016.

Ecco la nostra guida alla dichiarazione dei redditi 2016 con tutti i modelli e le istruzioni su modello 730, modello Unico persone fisiche, società ed enti.

Dichiarazione dei redditi 2016, modello 730/2016: soggetti interessati, istruzioni e scadenze

La dichiarazione dei redditi che deve essere presentata dai lavoratori dipendenti e dai pensionati prende il nome di modello 730.
I soggetti obbligati alla dichiarazione dei redditi tramite il modello 730/2016 sono i lavoratori dipendenti ed i pensionati, obbligati a presentare quanto dichiarato dal proprio datore di lavoro o dall’ente di previdenza.
Questi, ogni mese, si sostituiscono al contribuente nel versare quanto dovuto allo Stato con i soldi dello stipendio (o pensione) del contribuente. Per questo motivo il modello 730/2016 può essere utilizzato parte delle spese sostenute e recuperare tramite i crediti Irpef.
Il modello 730/2016 può essere compilato anche dai lavoratori autonomi senza partita IVA.
Occorre optare per il Modello Unico 2016 se chi si appresta a presentare la dichiarazione dei redditi è una persona (e non una società) che percepisce dei redditi che provengono dalla titolarità di una partita IVA.

Per una guida completa alla dichiarazione dei redditi modello 730/2016 con tutte le istruzioni si rinvia al seguente approfondimento:
Dichiarazione dei redditi modello 730/2016: la guida completa con tutte le istruzioni

Dichiarazione dei redditi 2016: scadenza modello 730
Dallo scorso 15 aprile l’Agenzia delle Entrate ha reso disponibile dal sito http://dichiarazioneprecompilata.agenziaentrate.gov.it/ la dichiarazione dei redditi modello 730/2016 precompilato. Fino allo scorso 2 maggio la dichiarazione dei redditi in oggetto era visualizzabile in sola lettura e non si potevano apportare modifiche.
Dallo scorso 2 maggio è possibile inviare, con modifiche o senza, la dichiarazione dei redditi modello 730/2016. La scadenza attualmente prevista per la trasmissione telematica è il prossimo 7 luglio 2016; tuttavia, si attende la proroga di almeno due settimane quindi al 23 luglio 2016.

Dichiarazione dei redditi 2016: modello e istruzioni per il 730 ordinario e precompilato
L’Agenzia delle Entrate ha pubblicato nei mesi scorsi il modello e le istruzioni da utilizzare per la predisposizione e l’invio del modello 730.

Ecco il file .pdf con il la dichiarazione dei redditi modello 730/2016 dei lavoratori dipendenti:

Di seguito, invece, il file .pdf con le istruzioni da utilizzare per la dichiarazione dei redditi 2016 modello 730:

Dichiarazione dei redditi modello Unico persone fisiche 2016: soggetti interessati, istruzioni e scadenze

La dichiarazione dei redditi modello UNICO 2016 persone fisiche deve essere presentata dai contribuenti che:

  • nel periodo d’imposta 2015 hanno percepito:
    • redditi derivanti da produzione di «agroenergie» oltre i limiti previsti dal decreto-legge 24 aprile 2014, n. 66;
    • redditi d’impresa, anche in forma di partecipazione;
    • redditi di lavoro autonomo per i quali è richiesta la partita IVA;
    • redditi «diversi» non compresi tra quelli indicati nel quadro D, righi D4 e D5;
    • plusvalenze derivanti dalla cessione di partecipazioni qualificate o derivanti dalla cessione di partecipazioni non qualificate in società residenti in Paesi o territori a fiscalità privilegiata, i cui titoli non sono negoziati in mercati regolamentati;
    • redditi provenienti da «trust», in qualità di beneficiario;
    • nel 2015 e/o nel 2016 non sono residenti in Italia;
    • devono presentare anche una delle seguenti dichiarazioni: IVA, IRAP, Mod. 770 ordinario e semplificato (sostituti d’imposta);
    • utilizzano crediti d’imposta per redditi prodotti all’estero diversi da quelli di cui al rigo G4;
    • devono presentare la dichiarazione per conto di contribuenti deceduti.

Potrebbe interessarti anche:
Dichiarazione dei redditi 2016 modello Unico persone fisiche: tutte le istruzioni

Dichiarazione dei redditi 2016: scadenza modello Unico
Le scadenze dei versamenti della dichiarazione dei redditi modello UNICO 2016 sono previste dal d.p.r. 435/2001, riferimento normativo essenziale in materia.

Per il 2016 sono dunque previste le seguenti scadenze per il versamento delle imposte da dichiarazione dei redditi Unico 2016:

  • 16 giugno 2016 senza maggiorazione;
  • 18 luglio 2016 (poiché il 16 cade di domenica) con maggiorazione dello 0,40%.

Le stesse scadenze valgono per i contribuenti che devono presentare il modello 730/2016 senza sostituto d’imposta che possa effettuare il relativo conguaglio.
La scadenza per la trasmissione telematica della dichiarazione dei redditi modello Unico 2016 è fissata, invece, al 30 settembre 2016.

Dichiarazione dei redditi 2016: modello e istruzioni per il modello Unico Persone fisiche
L’Agenzia delle Entrate ha pubblicato nei mesi scorsi il modello e le istruzioni da utilizzare per la predisposizione e l’invio del modello Unico persone fisiche.

Ecco di seguito i file con il modello Unico persone fisiche 2016 e le istruzioni da utilizzare:
Dichiarazione dei redditi 2016 Unico persone fisiche: modello e istruzioni

Dichiarazione dei redditi modello Unico società di persone 2016: soggetti interessati, istruzioni e scadenze

Unico società di persone è un modello che permette di presentare la dichiarazione dei redditi e dell’Iva delle società in accomandita semplice e delle società in nome collettivo.
Devono compilare la dichiarazione in forma unificata, tutte le società tenute alla presentazione sia della dichiarazione dei redditi sia della dichiarazione Iva.
Tuttavia, i contribuenti che intendono utilizzare in compensazione o chiedere a rimborso il credito risultante dalla dichiarazione Iva, possono presentarla separatamente dal modello Unico Sp.
Le scadenze da utilizzare per il modello Unico SC sono le stesse già viste sopra per il modello Unico persone fisiche.

Dichiarazione dei redditi 2016: modello e istruzioni per l’Unico società di persone
L’Agenzia delle Entrate ha pubblicato nei mesi scorsi il modello e le istruzioni da utilizzare per la predisposizione e l’invio del modello Unico società di persone.

Ecco di seguito i file con il modello Unico società di persone 2016 e le istruzioni da utilizzare:
Dichiarazione dei redditi 2016 Unico società di persone: modello e istruzioni

Dichiarazione dei redditi modello Unico società di capitali 2016: soggetti interessati, istruzioni e scadenze

La dichiarazione dei redditi 2016 Unico società di capitali, enti commerciali ed equiparati (Unico Sc) è un modello che riguarda le imprese societarie soggette ad Ires.
Devono compilare la dichiarazione in forma unificata i contribuenti tenuti alla presentazione sia della dichiarazione dei redditi sia della dichiarazione Iva se hanno un periodo d’imposta, ai fini Ires, coincidente con l’anno solare.
Tuttavia, i contribuenti che intendono utilizzare in compensazione o chiedere a rimborso il credito risultante dalla dichiarazione Iva, possono presentarla separatamente dal modello Unico Sc.
Le scadenze da utilizzare per il modello Unico SC sono le stesse già viste sopra per il modello Unico persone fisiche.

Dichiarazione dei redditi 2016: modello e istruzioni per l’Unico società di capitali
L’Agenzia delle Entrate ha pubblicato nei mesi scorsi il modello e le istruzioni da utilizzare per la predisposizione e l’invio del modello Unico società di capitali.

Ecco di seguito i file con il modello Unico Società di Capitali 2016 e le istruzioni da utilizzare:
Dichiarazione dei redditi 2016 Unico società di capitali: modello e istruzioni

Dichiarazione dei redditi 2016 Enti non commerciali: soggetti interessati, istruzioni e scadenze

Unico Enti non commerciali ed equiparati (Unico Enc) è un modello unificato che permette di presentare la dichiarazione dei redditi e dell’Iva delle compagini che svolgono prevalentemente attività non lucrativa.
Devono compilare la dichiarazione in forma unificata i contribuenti tenuti alla presentazione sia della dichiarazione dei redditi sia della dichiarazione Iva, se hanno un periodo d’imposta coincidente con l’anno solare.
Tuttavia, i contribuenti che intendono utilizzare in compensazione o chiedere a rimborso il credito risultante dalla dichiarazione Iva, possono presentarla separatamente dal modello Unico Enc.

Dichiarazione dei redditi 2016 Enti non commerciali: scadenze
Il modello Unico Enc deve essere presentato entro l’ultimo giorno del nono mese successivo a quello di chiusura del periodo d’imposta. Pertanto, se l’ente ha l’esercizio coincidente con l’anno solare, la scadenza di presentazione è fissata al 30 settembre.

Dichiarazione dei redditi 2016: modello e istruzioni per l’Unico Enti Non Commerciali
L’Agenzia delle Entrate ha pubblicato nei mesi scorsi il modello e le istruzioni da utilizzare per la predisposizione e l’invio del modello Unico Enti Non Commerciali (ENC)

Ecco di seguito i file con la dichiarazione dei redditi 2016 modello Unico Enti Non Commerciali e le istruzioni da utilizzare:
Dichiarazione dei redditi 2016 Enti non commerciali: modello e istruzioni

Iscriviti alla newsletter