Covid, la terza ondata fa paura in Europa: stretta anche in Francia e Austria

Mario D’Angelo

17/01/2021

17/01/2021 - 16:39

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Francia e Austria come UK e Germania impongono nuove misure restrittive per contenere la terza ondata e, soprattutto, la variante inglese

Covid, la terza ondata fa paura in Europa: stretta anche in Francia e Austria

La terza ondata di coronavirus avanza in Europa, e altri Paesi del continente dopo Germania e Regno Unito decidono di inasprire le misure. Gli ultimi in ordine di tempo sono Francia e Austria, che nel weekend del 16 e del 17 gennaio hanno operato una stretta sui propri territori. La prima estende il coprifuoco anche alle ultime ore del pomeriggio, la seconda decide di prolungare il lockdown nazionale approvando anche nuove norme sulle mascherine.

Coprifuoco esteso in Francia

La conta delle vittime supera i 70,000 morti in Francia, e il governo di Emmanuel Macron decide di imporre misure ancora più restrittive. Parigi è particolarmente preoccupata anche dalla variante inglese, che adesso rappresenta l’1% dei casi. E così il coprifuoco è stato esteso di due ore: invece che alle 20 inizierà alle 18. Sabato sera le vie delle città e dei paesi francesi erano praticamente deserte.

Per mitigare gli effetti del coprifuoco esteso, alcuni negozi e uffici hanno aperto alle 7.30 del mattino.

In più, tutti i viaggiatori provenienti da Paesi esterni all’Unione europea dovranno esibire un test negativo al Covid-19 all’arrivo e mettersi in isolamento per una settimana. “Queste misure erano necessarie, vista la situazione”, ha detto il primo ministro Jean Castex.

Benché continui a peggiorare, [l’epidemia] rimane relativamente migliore che in altri Paesi vicino a noi, ma ho scelto di adottarle per via del contesto e soprattutto a causa dell’evoluzione del virus”, ha aggiunto.

Secondo Renaud Piarroux, epidemiologo dell’ospedale Pitié-Salpêtrièr di Parigi, il coprifuoco avrà uno scarso impatto sul contenimento delle nuove varianti, che potrebbero diventare predominanti nell’arco di un mese e mezzo. “Penso che un nuovo lockdown sia inevitabile”, ha aggiunto durante un’intervista a BFM TV.

In Austria lockdown nazionale fino al 7 febbraio, obbligo mascherine Ffp2

La variante inglese preoccupa anche l’Austria, che ha deciso di prolungare il lockdown nazionale fino al 7 febbraio. Lo ha annunciato il cancelliere Sebastian Kurz in conferenza stampa.

Dal 25 febbraio, inoltre, verrà imposto l’uso di mascherine Ffp2 nei negozi e sui mezzi pubblici. Il distanziamento sociale è stato aumentato a 2 metri.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories
SONDAGGIO