Contributo a fondo perduto in compensazione, dall’Agenzia delle Entrate il codice tributo F24

Anna Maria D’Andrea

12 Aprile 2021 - 15:39

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Contributo a fondo perduto in compensazione, dall’Agenzia delle Entrate arriva il codice tributo da indicare nel modello F24 per l’utilizzo della somma spettante. Le istruzioni sono contenute nella risoluzione n. 24/E del 12 aprile 2021.

Contributo a fondo perduto in compensazione, dall'Agenzia delle Entrate il codice tributo F24

Contributo a fondo perduto in compensazione, arriva dall’Agenzia delle Entrate il codice tributo per l’utilizzo da indicare nel modello F24.

La risoluzione n. 24/E del 12 aprile 2021 istituisce il codice tributo 6941 e fornisce le istruzioni per la compilazione del modello F24.

L’utilizzo del contributo a fondo perduto in compensazione è la via alternativa per beneficiare della somma spettante ed è una delle novità in materia introdotte dal decreto Sostegni.

È il contribuente a scegliere, in sede di presentazione della domanda, se ottenere il pagamento diretto o se usare l’importo riconosciuto con il modello F24.

La stessa risoluzione n. 24/E fornisce i codici tributo per la restituzione spontanea del contributo a fondo perduto non spettante.

Contributo a fondo perduto in compensazione, dall’Agenzia delle Entrate il codice tributo F24

L’importo del contributo a fondo perduto utilizzabile in compensazione è quello riportato nel Cassetto Fiscale del titolare di partita IVA beneficiario, al link “Crediti IVA / Agevolazioni utilizzabili”.

Per usare il contributo a fondo perduto in compensazione, il titolare di partita IVA dovrà presentare il modello F24 esclusivamente tramite i servizi telematici dell’Agenzia delle Entrate, indicandovi il codice tributo istituito con la risoluzione n. 24/E del 12 aprile 2021:

  • “6941” denominato “Contributo a fondo perduto Decreto Sostegni - credito d’imposta da utilizzare in compensazione - art. 1 DL n. 41 del 2021”.

In sede di compilazione del modello F24, il codice tributo 6941 dovrà essere esposto nella sezione Erario, in corrispondenza della colonna importi a credito compensati.

Nel campo anno di riferimento bisognerà invece indicare l’anno in cui è stato riconosciuto il contributo a fondo perduto, nel formato “AAAA”.

Si evidenzia che in caso di indicazione di una somma superiore all’importo del fondo perduto spettante, il modello F24 è scartato in automatico dall’Agenzia delle Entrate. Ovviamente a tal fine si terrà conto anche di precedenti fruizioni.

Agenzia delle Entrate - risoluzione n. 24/E del 12 aprile 2021
Istituzione dei codici tributo per l’utilizzo in compensazione, tramite modello F24, del contributo a fondo perduto di cui all’articolo 1 del decreto-legge 22 marzo 2021, n. 41, e per la restituzione spontanea, tramite il modello “F24 Versamenti con elementi identificativi”, del contributo non spettante

Contributo a fondo perduto in compensazione, come funziona e come esercitare l’opzione in domanda

L’articolo 1, comma 7 del decreto Sostegni n. 41/2021 prevede la possibilità di ottenere il contributo a fondo perduto nella forma di credito d’imposta.

L’opzione, necessariamente relativa all’importo complessivamente riconosciuto e non revocabile, si esercita in sede di presentazione della domanda di accesso ai contributi a fondo perduto.

Il credito d’imposta riconosciuto può essere utilizzato in compensazione con modello F24 solo a valle dei controlli e della ricezione della comunicazione di riconoscimento del contributo a fondo perduto, riportata nell’area riservata di consultazione degli esiti del portale “Fatture e Corrispettivi”.

Iscriviti alla newsletter