Modello F24

l Modello F24 viene utilizzato in Italia per il pagamaento di una molteplicità di tributi, contributi e premi da parte di detentori o meno di partita iva, con l’unica differenza che i primi sono obbligati ad effettuare il versamento mediante modalità telematica, mentre i secondi possono farlo anche presso agenti della riscossione, Banche convenzionate e Uffici Postali.

In Italia, ormai da anni, vengono utilizzati diversi strumenti per effettuare versamenti ed i più usati risultano essere:

  • Modello F24: per il pagamento di tributi, contributi e premi. Esso viene definito “unificato” perché permette al contribuente di effettuare con un’unica operazione il pagamento delle somme dovute, compensando il versamento con eventuali crediti;
  • Modello F24 Elementi identificativi (ELIDE): per versamenti i quali richiedono specifiche informazioni che mediante Modello F24 non possono essere fornite. Non può essere utilizzato per pagamenti che prevedono la compensazione con crediti;
  • Modello F23: versamenti che riguardano tasse, imposte e sanzioni.

Modello F24, ultimi articoli su Money.it

|