Telecom Italia decolla: accordo Vivendi-Elliott in arrivo?

Azioni Telecom Italia in grande spolvero: la guerra tra Vivendi ed Elliott sta per terminare? L’indiscrezione che fa volare il titolo

Telecom Italia decolla: accordo Vivendi-Elliott in arrivo?

Azioni Telecom Italia in rally grazie alle ultime notizie sulla guerra tra Vivendi ed Elliott.

Stando a quanto riportato da alcune fonti internazionali, le posizioni dei francesi e degli americani si sarebbero improvvisamente avvicinate.

Al centro del dibattito come sempre la governance di TIM. Dopo mesi di lotte intestine, oggi la questione potrebbe essere risolta. Le azioni Telecom Italia hanno immediatamente creduto ai rumor su Vivendi ed Elliott e si sono portate abilmente sulla vetta del FTSE MIB.

Azioni Telecom Italia in rally: guerra Vivendi-Elliott al capolinea?

Non ci sarebbero più dubbi, secondo quanto riportato da Bloomberg: la guerra intestina tra Vivendi ed Elliott che per mesi ha trascinato nell’una e nell’altra direzione le azioni Telecom Italia, potrebbe essere finalmente giunta ad un punto di svolta.

Più nello specifico, i francesi e gli americani si sarebbero detti pronti a collaudare un piano condiviso sulla governance e a dialogare con Open Fiber per la creazione della rete unica.

Le novità di cui ha parlato il quotidiano economico potrebbero essere annunciate già il prossimo 27 giugno, giorno in cui Vivendi ed Elliott parteciperanno al Consiglio di Amministrazione di TIM, l’ultimo prima dell’approvazione dei conti del 2° trimestre 2019 (qui il calendario di tutte le prossime trimestrali di Borsa Italiana).

Cronologia della battaglia

Lo scorso anno gli americani di Elliott sono riusciti nell’intento di rivoluzionare il Consiglio di amministrazione in proprio favore limando invece le prerogative di Vivendi.

I continui battibecchi (si pensi soltanto alla richiesta di revoca di cinque consiglieri avanzata dai francesi), hanno ripetutamente messo con le spalle al muro le azioni Telecom Italia, che dall’inizio dell’anno ad oggi hanno perso il 4%, ma che nel corso del 2018 hanno bruciato circa 30 punti percentuali arrivando sotto la soglia dei 50 centesimi.

Alle divergenti opinioni sulla governance si sono aggiunte quelle sulla rete fissa. Da Vivendi si sono mostrati favorevoli allo spin-off, mentre da Elliott hanno sempre mostrato scetticismo.

Molto probabilmente l’avvicinamento dei due azionisti di TIM permetterà al titolo di guadagnare ampio terreno. Già pensare ad un compromesso Vivendi-Elliott sta imponendo alle azioni Telecom Italia di registrare progressioni del 3,18% su quota €0,49.

Iscriviti alla newsletter Economia e Finanza per ricevere le news su Telecom Italia

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

\ \